Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie per il controllo di ammissione in reti a servizi differenziati

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1. La QoS 12 compiti della QoS, è anche quello di fare in modo che il traffico relativo a richieste best-effort sia soddisfatto e che non rimanga completamente bloccato. 1.2 La situazione attuale Adesso la metodologia utilizzata da Internet per lo scambio d’informazioni non sfrutta al meglio tutta la sua capacità. Internet, infatti, potrebbe avere una grand’ampiezza di banda a sua disposizione, ma purtroppo è molto difficile riuscire a sfruttarla poiché non esiste nessun tipo di controllo che permetta di trasferire dati in modo efficiente. Come ben noto la politica di Qualità del Servizio utilizzata si chiama "best-effort", in altre parole "si fa meglio che si può". Nulla è garantito, non esistono aziende che assicurano delle connessioni ad Internet affidabili per qualsiasi tipo di dati si possa trasmettere e con dei tempi rigidamente fissati (fig 1.1) [3]. fig.1.1 IP Network

Anteprima della Tesi di Salvatore Olgato

Anteprima della tesi: Strategie per il controllo di ammissione in reti a servizi differenziati, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Salvatore Olgato Contatta »

Composta da 179 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 948 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.