Skip to content

Il corpo ritrovato. Intervento educativo con donne operate di tumore al seno attraverso la metodologia della Biodanza

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 manifestazioni psicologiche più frequenti sono sentimenti di perdita, di vuoto, d’incertezza che possono sfociare in gravi quadri depressivi 8 . Da un’analisi della letteratura di questi ultimi anni nell’ambito psiconcologico del cancro al seno, sono emersi studi importanti condotti su diverse aree d’interesse. Un campo affrontato è l’epidemiologia generale delle conseguenze psicologiche e dei disturbi psicopatologici secondari al cancro al seno, come i disturbi d’ansia, dell’umore, della sessualità e psichiatrici su base organica. Altri campi di studio sono nell’ambito degli effetti dei trattamenti, ossia delle conseguenza psicosociali degli interventi chirurgici e dei trattamenti adiuvanti e nell’ambito degli interventi psicosociali quali, per esempio, counseling, psicoterapia individuale e di gruppo, tecniche a mediazione corporea; inoltre è stata approfondita l’area della relazione tra variabili psicologiche e comportamentali, da un lato, e decorso della malattia, dall’altro; e in ultimo l’area della prevenzione propriamente detta, della diagnosi precoce e del counseling genetico per le donne a rischio familiare. Per quanto riguarda l’area epidemiologica, i vari studi si sono posti l’obiettivo di valutare le strategie di coping o adattamento che contribuiscono a determinare le differenze individuali nell’adattamento psicologico alla malattia e, al tempo stesso, di contestualizzare l’incidenza e la prevalenza dei disturbi psicopatologici nelle donne operate per carcinoma al seno. Da questi studi emerge che sia la diagnosi sia i trattamenti del cancro al seno, inducono cambiamenti così importanti nella vita delle donne e delle loro famiglie, tali da richiedere la messa in atto di strategie di adattamento 9 . Il tentativo d’individuare queste strategie risponde alla necessità di comprendere e preservare il punto di vista della paziente e di far emergere i fattori che favoriscano un buon adattamento. La prospettiva dell’empowerment permette di considerare l’adattamento alla malattia in termini “proattivi” invece che “reattivi” ossia soffermandosi su ciò che può favorire l’utilizzo delle risorse personali. L’empowerment è il processo attraverso cui le persone rafforzano la propria fiducia e il proprio senso di controllo per mobilizzare le loro risorse e utilizzarle al meglio. Implica una visione positiva dei problemi, anche se assume forme differenti a seconda degli individui e dei contesti esperienziali. Vissuti di vulnerabilità, impotenza e alienazione, osservabili spesso durante l’iter terapeutico del cancro al seno, sono il risultato dell’assenza dell’empowerment e quindi dell’incapacità di dominare gli eventi della propria esistenza e della mancanza di fiducia nelle proprie possibilità 10 . Il concetto di coping permette una miglior comprensione dei percorsi attraverso cui alcune donne riescono a reagire alla malattia. Secondo l’approccio di Richard S. Lazarus e Susan Folkman 11 , il termine coping, dal verbo inglese to cope, traducibile in italiano con «far fronte», designa l’insieme dei tentativi cognitivi e comportamentali, sempre mutevoli, che vengono messi in atto da una persona per affrontare momenti di crisi o eventi particolarmente stressanti; e il cancro rappresenta certamente una situazione di estrema emergenza. A seconda delle strategie utilizzate, saranno diverse le loro espressioni comportamentali, ed entrambe sono influenzate da fattori individuali e di personalità, dal contesto sociale e culturale, dal funzionamento psicologico precedente alla malattia, dalle esperienze passate, da variabili relazionali, mediche e temporali 12 . Strategie basate sulla 8 CROTTI, N., Cancro: percorsi di cura, pp. 43-50; RUSSO, R., GUERRINI, A., “L’impatto psichico della malattia: dalla diagnosi alla riabilitazione”, in Quaderni di psichiatria pratica, pp. 36-40 9 HEIM, E., VALACH, L., SCHAFFNER, L., “Coping and psychosocial adaptation: longitudinal effects over time and stages in breast cancer”, in Psychosomatic Medicine, 1997, 59, pp. 408-418 10 CROTTI, N., Cancro: percorsi di cura, Meltemi, Roma, 1998, pp. 41-42 11 LAZARUS, R.S., FOLKMAN, S., Stress, appraisal and coping, Springer, New York, 1984, pp. 141 e 19 12 HEIM, E., AUGUSTINY, K.F., SCHAFFNER, L., VALACH, L., “Coping with breast cancer over time and situation”, in Journal of Psychosomatic Research, 1993, 37, pp. 523-542
Anteprima della tesi: Il corpo ritrovato. Intervento educativo con donne operate di tumore al seno attraverso la metodologia della Biodanza, Pagina 3

Preview dalla tesi:

Il corpo ritrovato. Intervento educativo con donne operate di tumore al seno attraverso la metodologia della Biodanza

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Isabella Casadio
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze dell'Educazione
  Relatore: Domenico Simeone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 310

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

biodanza
corpo vissuto
danza
donne
educazione alla salute
educazione degli adulti
andragogia
interventi educativi
differenze di genere
tumori al seno

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi