Aste a chiamata, controllo dei prezzi ed esperimenti con agenti umani ed artificiali in un modello di simulazione di borsa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

consentito di estendere per tappe successive la negoziazione telematica ad altri titoli sino a giungere, il 18 Aprile del 1994, al completo trasferimento alla trattazione "continua" dei titoli azionari, dei warrant, dei diritti di opzione e delle obbligazioni convertibili, soppiantando definitivamente il vecchio sistema alle grida. Le nuove procedure hanno poi portato a modificare il sistema delle garanzie, al fine di offrire una sempre maggiore tutela al mercato. Accanto al Fondo di garanzia per la liquidazione mensile, istituito nel settembre del 1992, con l'introduzione della liquidazione a contante, nasceva, nel Gennaio '94, il Fondo di garanzia per la liquidazione giornaliera (Lcg, o Liquidazione a contante garantita), la cui gestione è affidata alla Cassa di compensazione e garanzia, alimentata dai margini versati dagli operatori aderenti. La breve ma assai densa storia delle applicazioni telematiche al mercato mobiliare si è arricchita, nei mesi successivi, di ulteriori elementi di novità che hanno consolidato il ricorso all'information technology nelle più svariate forme di negoziazione. Lo sviluppo del Sistema telematico semplificato per la negoziazione dei titoli a reddito fisso ha dato luogo alla realizzazione del Mot, il Mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato, che sin dal suo avvio, il 18 Luglio 1994, ha registrato il crescente interesse degli operatori. Nella stessa data si è proceduto anche al passaggio alla negoziazione telematica dei titoli del mercato ristretto, mentre il successivo 17 Ottobre ha preso avvio il Mercato delle spezzature (Msp). Nasce direttamente telematico l'Idem, il Mercato italiano dei derivati, cioè il circuito sul quale, dal Novembre del '94, hanno avuto inizio le negoziazioni del contratto future Fib30 sull'indice di Borsa Mib30. L'interesse degli operatori, che si preannunciava elevato, è stato confermato dall'andamento costantemente crescente degli scambi, che hanno ormai stabilmente superato in controvalore le negoziazioni sui titoli sottostanti. Sul medesimo circuito, attuando un progressivo allargamento della gamma degli strumenti derivati, hanno poi preso avvio con successo le negoziazioni dei contratti di opzione sull'indice di Borsa, e quindi sui singoli titoli azionari. 15

Anteprima della Tesi di Paolo Mezzera

Anteprima della tesi: Aste a chiamata, controllo dei prezzi ed esperimenti con agenti umani ed artificiali in un modello di simulazione di borsa, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Mezzera Contatta »

Composta da 241 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1692 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.