Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità penale del sanitario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Così interveniva il Crespi 2 , in termini di maggiore latitudine, definendo trattamento sanitario” qualsiasi azione posta in essere da parte di un medico nell’esercizio della sua attività professionale, diretta al fine di favorire le condizioni di vita di un essere vivente”. Si rileva così che anche gli atti diagnostici rientrano nell’ambito degli atti terapeutici perché si inseriscono in un complesso di attività finalizzate a giovare alla salute del paziente. Ed infatti il Cattaneo 3 puntualizza che” vanno compresi nel generico concetto di trattamento medico chirurgico tanto le operazioni chirurgiche, quanto i rimedi di medicina interna ed anche le cure psichiche Vi rientrano anche gli interventi diagnostici, quelli diretti cioè ad accertare quale sia la malattia di cui soffre il paziente… Si può dire poi che il fine di giovare alla salute è presente anche nell’azione del medico diretta a diminuire la sofferenza fisica, nonché in quella diretta a rinforzare l’organismo. Restano invece al di fuori di questo concetto le altre attività, non per questo necessariamente illecite, per le quali occorre fare un discorso a parte…Inoltre restano fuori tutte le attività non 2 In tal senso il CRESPI A., La responsabilità penale del trattamento medico chirurgico con esito infausto, Priulla, Palermo1955, p.6 3 Così il CATTANEO G., La responsabilità del professionista, Milano 1958, p.226

Anteprima della Tesi di Roberta Mancuso

Anteprima della tesi: La responsabilità penale del sanitario, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Roberta Mancuso Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14561 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 31 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.