Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La datio in adoptionem

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 estinguere la patria potestas, mentre la seconda consiste in una vindicatio con la quale il pater adottante rivendica la potestà sul filius oggetto dell’adozione. Per ricostruire le origini della datio in adoptionem bisogna partire dalla disamina delle fonti che trattano l’estinzione della patria potestas, estinzione che è anche il presupposto dell’emancipatio 11 . Il mezzo adoperato per permettere questa estinzione fu l’applicazione di una disposizione contenuta nella legge delle Dodici Tavole: tab. IV.2 “si pater filium ter venum duit, filius a patre liber esto”. La dottrina è concorde nel ritenere che questa norma appartenga al periodo decemvirale, ed è supportata in questa sua convinzione da testimonianze di diversi giuristi romani 12 . Qualche autore 13 ha sostenuto, sulla base di uno scritto di Dionigi di Alicarnasso 14 , l’esistenza di una simile disposizione anche in 11 Negozio giuridico che serviva a liberare il filius dalla potestà paterna, permettendogli l’acquisto della qualità di persona sui iuris. Consisteva in una combinazione di mancipatio e manumissio. Per le fonti: Gai 1.132, integrato da EG. 1.6.3. 12 Le più importanti: Gai 1.132; 4.79; Tit. Ulp. 10.1. 13 RABELLO, Effetti personali della patria potestas, I, Dalle origini al periodo degli Antonini, Milano 1979, p. 31 nt. 20. 14 Dio Hal. 2.27.1-3. Questi sostiene che la disposizione in esame sia di origine romulea.

Anteprima della Tesi di Mario Pollio

Anteprima della tesi: La datio in adoptionem, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Mario Pollio Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2746 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.