Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi mediante LCA e valutazione economica dei trasporti nella città di Padova

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 passeggeri-km è passato da circa 176,7 miliardi a circa 234 miliardi (+32%), con un tasso medio annuo di incremento del 2,8%. Il maggior sviluppo si è registrato nel settore del trasporto privato (+35%), mentre il trasporto collettivo urbano ha realizzato un aumento di solo il +5%. Complessivamente la quota di traffico passeggeri in ambito cittadino coperta da modalità di trasporto privato è aumentata dal’89% del 1990 al 92% del 2000, a svantaggio complessivamente del trasporto pubblico. Nel settore del trasporto privato, il traffico complessivo realizzato su auto è cresciuto del 28%, passando da 137 a 176 miliardi di passeggeri-km. Il tasso di crescita annuo di questo tipo di mobilità è stato più alto nel periodo 1990-1995 (+3,2%) contro un +1,8% del periodo 1995-2000. Nel 2000, il 72% del traffico passeggeri è stato realizzato con auto privata. Relativamente al periodo 1990-2000, il traffico realizzato da veicoli a due ruote nei centri urbani è passato da circa 23 a circa 40 miliardi di passeggeri-km. Nello stesso arco di tempo (1990-2000), la mobilità su MPL (Mezzi Pubblici Locali) è passata in termini assoluti da circa 16 miliardi di passeggeri-km del 1990 a circa 16,6 miliardi di passeggeri-km del 2000 (+5,2%). Tra le modalità di trasporto pubblico locale, le autolinee sono quelle che rivestono maggiore importanza (nel 1990 sono quelle che hanno realizzato circa il 72,5% del traffico collettivo) anche se, nell’ultimo decennio, sono apparsi evidenti segni di crisi: nonostante la forte crescita della mobilità urbana, il traffico dei passeggeri realizzato dalle autolinee urbane nel periodo 1990-2000 è passato da 11,6 a 10,9 miliardi (-5,8%). Per quanto riguarda le prestazioni energetiche, le stime evidenziano che, nel periodo di riferimento 1990-2000, il consumo energetico del trasporto urbano passeggeri è aumentato del 25,3%, passando da circa 9,6 Mtep (milioni di tonnellate equivalenti petrolio) a 12,1 Mtep, corrispondente a circa il 30% del consumo annuo finale di energia nel settore dei trasporti. Nel 2000 il consumo finale di energia assorbito dal trasporto privato è risultato pari a circa il 97% del consumo finale di energia del trasporto passeggeri urbano.

Anteprima della Tesi di Nicolo Fantin

Anteprima della tesi: Analisi mediante LCA e valutazione economica dei trasporti nella città di Padova, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Nicolo Fantin Contatta »

Composta da 405 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2792 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.