Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi mediante LCA e valutazione economica dei trasporti nella città di Padova

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

20 1.3 La metodologia LCA L'analisi del ciclo di vita trae origine dalla crescente attenzione del pubblico, e quindi del settore industriale, nei confronti delle problematiche ambientali. Gli aspetti normativi di tutela sia della salute umana che dell'ambiente hanno contribuito fortemente alla diffusione di pratiche che consentissero di ridurre l'impatto dei prodotti, dalla fase di produzione a quella di smaltimento. Secondo la SETAC "[…] l'LCA è un processo che permette di valutare gli impatti ambientali associati ad un prodotto, processo o attività, attraverso l'identificazione e la quantificazione dei consumi di materia, energia ed emissioni nell'ambiente e l'identificazione e la valutazione delle opportunità per diminuire questi impatti. L'analisi riguarda l'intero ciclo di vita del prodotto ("dalla culla alla tomba"): dall'estrazione e trattamento delle materie prime, alla produzione, trasporto e distribuzione del prodotto, al suo uso, riuso e manutenzione, fino al riciclo e alla collocazione finale del prodotto dopo l'uso […]" (SETAC, 1993). L’LCA rappresenta una metodologia di analisi che consente di comprendere, valutare e, conseguentemente, ridurre i possibili impatti sia dei prodotti realizzati, sia di quelli che una volta utilizzati esauriscono la loro vita operativa e devono essere smaltiti. La sua standardizzazione è opera dell'ISO (International Organization for Standardization) che ha definito ed emanato una norma che offre riferimenti per la corretta applicazione dell'analisi del ciclo di vita (norma europea UNI EN ISO 14040, approvata dal CEN, Comitato Europeo di Normazione, il 29 giugno 1997). Il forte impulso all'adozione dell'analisi del ciclo di vita è connesso ai suoi molteplici usi in quanto, oltre alla mera valutazione dell'impatto ambientale del singolo prodotto, esso rappresenta un valido strumento di supporto per l'ottimizzazione dei cicli produtti (con conseguenti risparmi economici), per la scelta delle migliori strategie di marketing, di investimento, di progettazione, consente la realizzazione di una base informativa oggettiva per la redazione di regolamenti di tutela ambientale ma, soprattutto, permette l'individuazione dei processi critici, nei confronti dell'ambiente, all'interno del ciclo produttivo con la possibilità di

Anteprima della Tesi di Nicolo Fantin

Anteprima della tesi: Analisi mediante LCA e valutazione economica dei trasporti nella città di Padova, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Nicolo Fantin Contatta »

Composta da 405 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2792 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.