Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Pubblico Ministero nel diritto francese dell'Ottocento (1808-1882)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

III Il primo tipo di errore è certamente deplorevole, ma non irreparabile, ed, in verità, è piuttosto infrequente; il secondo tipo di errore invece si manifesta sovente, ma la sua unica conseguenza è quella di infliggere ad un’azione, pur sempre punibile, una pena teoricamente sproporzionata alla sua gravità: la punizione sarà, in questo caso, legittima anche se eccessiva. In materia di procedura penale gli eventuali difetti di legge producono conseguenze assai più dannose 4 . Un’infelice norma processualpenalistica, infatti, causerà danni enormi, talvolta addirittura irreparabili: renderà colpevoli degli innocenti. In questo caso gli errori procedurali saranno difficilmente rimediabili poiché si celeranno nelle pieghe e nelle lacune di una procedura contorta ed oscura. Gli errori procedurali, rispetto a quelli di diritto sostanziale, radicano la loro maggiore pericolosità proprio nel loro minor grado di visibilità. A buon diritto Ayrault affermava che la giustizia non era altro che il rispetto delle formalità 5 . Montesquieu, allo stesso modo, sosteneva che se si guardava alle formalità della giustizia in relazione all’interesse di un cittadino a che gli venisse reso un bene o al fine di ottenere soddisfazione di qualche offesa, se ne trovavano addirittura troppe. Se invece si consideravano queste formalità in rapporto alla libertà ed alla sicurezza dei cittadini, se ne trovavano troppo poche. Le fatiche, le spese, le lungaggini giudiziarie e perfino i rischi del processo erano il prezzo che ogni cittadino pagava per la tutela della propria libertà 6 . 4 F.Hélie, Instruction criminelle, lib.I, p. 2. 5 P.Ayrault, Formalité et instruction judiciaire des anciens, Paris, 1881, lib. I, p. 2. 6 C. De Montesquieu, Esprit des lois, Milano 1996, lib. VI, cap.2, p. 223.

Anteprima della Tesi di Simone Vismara

Anteprima della tesi: Il Pubblico Ministero nel diritto francese dell'Ottocento (1808-1882), Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Simone Vismara Contatta »

Composta da 196 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1221 click dal 17/06/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.