Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Impatto del carrier sensing e della Fresnel zone in reti locali wireless ad hoc 802.11

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1: Introduzione alle reti wireless 1.1 Caratteristiche di una WLAN 2 Come abbiamo accennato in precedenza, la prima implementazione delle wireless networks erano le PRNET, reti totalmente asincrone e completamente distribuite che gestivano il traffico di dati abbastanza bene ma non offrivano alcuna efficienza per la trasmissione di dati multimediali. In seguito, sotto il Wireless Adaptive Mobile Information Systems 4 (WAMIS) e Glomo ARPA programs, sono state sviluppate architetture di reti wireless che, fornendo una certa forma di sincronismo e di time-division, riuscivano a garantire diverse implementazioni efficienti per la trasmissione di dati multimediali. Tuttavia introducevano molta più complessità ed erano poco robuste ai cambiamenti topologici della rete e all’indebolimento del canale di trasmissione. Chiaramente è necessario raggiungere una sorta di compromesso tra la complessità e le prestazioni volute nell’introduzione di vari gradi di sincronizzazione all’interno della rete: dalla PRNET completamente asincrona alla Cluster TDMA ([1.2]) strettamente sincronizzata. Attualmente la tecnologia più innovativa nel campo delle wireless networks è lo standard IEEE 802.11 promossa dall’Institute of Electrical and Electronics Engineers (vedere capitolo 2). Questo protocollo viene implementato nella maggior parte delle schede di rete wireless esistenti sul mercato e può gestire le reti con e senza infrastruttura ad una velocità di 11 Mbits/sec (o Mbps) ed oltre, come lo standard IEEE 802.11g che raggiunge 54 Mbit/sec ([1.3]). 1.1 Caratteristiche di una WLAN Oltre alle caratteristiche tipiche di una rete cablata, quali per esempio una completa connessione di tutti i terminali e una capacità di trasmissione elevata, una rete wireless ha caratteristiche peculiari dipendenti dalla tecnologia con la quale è stata creata: ™ Throughtput: è un parametro fondamentale da prendere in considerazione nell’implementazione di una WLAN poiché rappresenta l’indice delle prestazioni di una rete ed anche la percentuale di utilizzo del mezzo trasmissivo. I 4 A. Alwan, R. Bagrodia, N. Bambos, M. Gerla, L. Kleinrock, J. Short, J. Villasenor, “Adaptive mobile networks”, IEEE Personal Communications, April 1996, pp. 34-51.

Anteprima della Tesi di Paolo Longo

Anteprima della tesi: Impatto del carrier sensing e della Fresnel zone in reti locali wireless ad hoc 802.11, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Paolo Longo Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1778 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.