Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le organizzazioni territoriali dell’innovazione, il caso Sophia Antipolis

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Le intese che così si stabiliscono comportano l’articolarsi di nuove strategie di intervento in materia di politica urbana e di politica industriale, e quindi anche di nuovi equilibri di potere. In relazione a queste peculiarità, i parchi possono configurarsi come aree in cui risultano arricchiti compiti, funzioni, finalità dell’impresa e dell’università post-industriale. Inoltre essi alimentano il mercato economico, stimolando la produttività e la creatività, prenotando e poi utilizzando le invenzioni e le scoperte. E, come accennato, è ai risultati economici, al bilancio delle entrate e delle uscite, alla valutazione dei costi-benefici, alla ricerca dei saldi positivi che è legato il destino degli spazi tecnologici e delle principali decisioni che li concernono. La gestione del parco quindi è fondamentale per la sopravvivenza dello stesso. Le funzioni fondamentali sono rappresentate da una politica di marketing, dalla fissazione dei criteri di accettabilità del parco, dal collegamento con i dipartimenti universitari, dalla gestione delle strutture immobiliari. I servizi per il trasferimento tecnologico eventualmente offerti fanno normalmente capo ad una struttura autonoma rispetto alla gestione del parco. Finanziamenti per le imprese possono provenire direttamente dalla struttura del parco scientifico o da fonti esterne. Il sostegno alla nascita di nuove imprese è rientrato, negli ultimi anni, anche negli obbiettivi di questa tipologia, concretandosi nella creazione, al suo interno, di incubatori:

Anteprima della Tesi di Andrea Langkraer

Anteprima della tesi: Le organizzazioni territoriali dell’innovazione, il caso Sophia Antipolis, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Langkraer Contatta »

Composta da 263 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1674 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.