Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione modulare della produzione. L'esperienza Mirs della Pirelli Pneumatici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 a rete è possibile impiegare un regolatore della complessità (Rullani, 1995) che differisce sensibilmente da quello del fordismo, ossia procede attraverso la scomposizione della complessità in moduli virtuali realizzata attraverso l’impiego di rappresentazioni che stanno al posto degli oggetti materiali rappresentati 10 . Si possono così definire “prodotti virtuali”, “filiere virtuali”, “cicli virtuali” e persino “aziende virtuali” (aggregati di operazioni messe di volta in volta a sistema da un centro progettuale), ossia sistemi integrati di operazioni che ricompongono in modo flessibile, adatto ai vari casi, moduli elementari espressi in forma virtuale. Quindi quando le condizioni ambientali esterne e interne all’impresa si indirizzano verso livelli di complessità crescenti e sempre meno controllabili, si fanno strada nuove vie della produzione industriale. Per cui l’allargamento dei 10 Scomporre la complessità in moduli virtuali (invece che materiali) ha il grande vantaggio di moltiplicare (nello spazio e nel tempo) le combinazioni dei moduli. Questo modo di essere flessibili risponde all’imperativo chiave del post-fordismo. Bartezzagli E. “Organizzare e gestire l’organizzazione della fabbrica” Franco Angeli (1996).

Anteprima della Tesi di Teresa Nugnes

Anteprima della tesi: La gestione modulare della produzione. L'esperienza Mirs della Pirelli Pneumatici, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Teresa Nugnes Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5074 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.