Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Uso degli analizzatori di spettro per misure su segnali di telecomunicazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Università degli Studi di Napoli “ Federico II” - Facoltà d’Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni Capitolo 1 La variabile indipendente della rappresentazione matematica di un segnale può essere discreta o continua. Esistono quindi due tipi di segnali: i segnali a tempo continuo e quelli a tempo discreto. I primi sono segnali il cui andamento è descritto da una funzione continua definita su un insieme continuo. I secondi sono dei segnali in cui la variabile indipendente assume solo valori discreti sono in altre parole dei segnali che possono essere intesi come delle sequenze di numeri. Oltre al fatto che le variabili indipendenti possono essere discrete o continue può inoltre accadere che anche il valore del segnale sia discreto o continuo. I segnali numerici (quelli che poi vengono elaborati da un processore) sono segnali discreti sia nel tempo (variabile indipendente) sia in ampiezza. Le telecomunicazioni studiano la trasmissione di informazioni a distanza per mezzo di segnali che possono essere di vario tipo: acustico, elettrico, luminoso, elettromagnetico, ecc. Esaminiamo, quale esempio, un sistema tipo di trasmissione telefonica. Uso dell’analizzatore di spettro per misure su segnali di telecomunicazione 3

Anteprima della Tesi di Paolo Spetrino

Anteprima della tesi: Uso degli analizzatori di spettro per misure su segnali di telecomunicazione, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Paolo Spetrino Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8091 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.