Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Uso degli analizzatori di spettro per misure su segnali di telecomunicazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Università degli Studi di Napoli “ Federico II” - Facoltà d’Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni Capitolo 1 E’ importante sottolineare il fatto che non si perdono informazioni sul segnale passando da un dominio all’altro, ma lo si rappresenta solo in maniera differente. La possibilità di avere una prospettiva diversa però risulta essere molto utile. Supponiamo ad esempio di voler misurare il livello di distorsione in un oscillatore audio. In tal caso stiamo provando a individuare una piccola onda sinusoidale in presenza di un segnale molto più ampio. I rispettivi domini (figure a lato) mostrano il segnale composto da un tono sinusoide ed altre componenti sinusoidali sovrapposte (distorsioni). Quando queste componenti sono separate nel dominio della frequenza sono facilmente individuabili perché non sono più mascherate dalle altre più grandi. 1.4 Trasformata di Fourier Jean Baptiste Joseph Fourier, matematico francese, nato nel 1768 ad Auxerre, e morto a Parigi nel 1830, dimostrò che una funzione periodica può essere espressa tramite una serie di funzioni trigonometriche secondo il teorema che prende il suo nome: Uso dell’analizzatore di spettro per misure su segnali di telecomunicazione 7

Anteprima della Tesi di Paolo Spetrino

Anteprima della tesi: Uso degli analizzatori di spettro per misure su segnali di telecomunicazione, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Paolo Spetrino Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8091 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.