Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Giornalismo e nuovi linguaggi dei media: la forma blog

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Gli anni Sessanta: nasce Arpanet Nel 1966 Bob Taylor, dirigente di un ufficio dell’Advanced Research Project Agency (ARPA), cercò di farsi approvare il finanziamento per un progetto che avrebbe consentito la comunicazione e lo scambio di risorse tra computer. L’ARPA, un’agenzia del dipartimento di difesa voluto dal presidente Eisenhower, aveva lo scopo di finanziare le ricerche in campo tecnologico. Erano gli anni della Guerra Fredda, e l’America voleva riscattarsi dall’essere stata anticipata dall’Unione Sovietica col lancio della prima navicella spaziale 7 ; la guerra adesso era una lotta all’ultima novità tecnologica. La letteratura, un po’ romanzata, a riguardo, racconta che, essendo nata nel contesto della Guerra Fredda, Arpanet servisse solo ed esclusivamente a scopi militari nell’eventualità di una guerra nucleare. Ma questa storia è, per lo più, frutto di una serie di equivoci nati dal fatto che, un collaboratore di Taylor riprese una serie di teorizzazioni dei primi anni Sessanta di Paul Baran, un ingegnere esperto in telecomunicazioni, dipendente di un’azienda californiana che si occupava delle vendite di tecnologie ai militari durante la seconda guerra mondiale. Tra i vari progetti di quest’azienda c’era quello di creare un sistema di telecomunicazione in grado di resistere a un eventuale attacco nucleare. Paul Baran, a tal proposito, si persuase che la migliore soluzione fosse una rete distribuita su più nodi. Queste intuizioni crearono il “progetto ARPANET”. Il progetto prese il via nel 1969, collegando i computer dello Stanford Research Institute e quello della University of California. 7 Il 4 ottobre 1957 l’Unione Sovietica lancia nello spazio il satellite Sputnik.

Anteprima della Tesi di Rosaria Callea

Anteprima della tesi: Giornalismo e nuovi linguaggi dei media: la forma blog, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Rosaria Callea Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 16529 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.