Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Funzione iconografica dell'abbigliamento femminile nella commedia tardo vittoriana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 CAPITOLO I Analisi storico sociale dell’epoca vittoriana Il lungo regno della regina Vittoria inizia nel 1837 e si protrae fino al 1901, segnando un’epoca decisiva nella storia della Gran Bretagna e dello sviluppo dell’impero britannico; dal suo nome viene infatti definita un’era, quella “vittoriana”, con particolari caratteri nell’evoluzione politica e sociale, e anche nel movimento intellettuale e letterario dell’Inghilterra moderna. Vittoria sale al trono più antico d’Europa, se si esclude il soglio pontificio, imparentata con la maggior parte delle famiglie regnanti del vecchio continente: è, in pratica, l’incarnazione di una gloria e di una grandezza alle quali i grandi stati guardano, ancora oggi, con un certo interesse reverenziale; è definita più volte la “madre bianca” di tanti popoli colonizzati ed è una donna che, con un’esperienza non comune, riunisce in una sola persona le condizioni ottimali in grado di consolidare l’istituzione monarchica e mettere fine ad ogni velleità repubblicana che viene a presentarsi nel corso del suo regno 1 . 1 R. Marx, La regina Vittoria e il suo tempo, Il Mulino, Bologna 2000, p.8

Anteprima della Tesi di Cinzia Di Gennaro

Anteprima della tesi: Funzione iconografica dell'abbigliamento femminile nella commedia tardo vittoriana, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Cinzia Di Gennaro Contatta »

Composta da 185 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5158 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.