Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I trasferimenti immobiliari: aspetti fiscali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 2703. (Sottoscrizione autenticata). Si ha per riconosciuta la sottoscrizione autenticata dal notaio o da altro pubblico ufficiale a ciò autorizzato. L’autenticazione consiste nell’attestazione da parte del pubblico ufficiale che la sottoscrizione è stata apposta in sua presenza. Il pubblico ufficiale deve previamente accertare l’identità della persona che sottoscrive. Non basta. All’atto così perfezionato si deve anche dare pubblicità mediante trascrizione negli appositi registri: 2643. (Atti soggetti a trascrizione). Si devono rendere pubblici col mezzo della trascrizione: 1) i contratti che trasferiscono la proprietà di beni immobili; 2) i contratti che costituiscono, trasferiscono o modificano il diritto di usufrutto su beni immobili, il diritto di superficie, i diritti del concedente e dell’enfiteuta; 3) i contratti che costituiscono la comunione dei diritti menzionati nei numeri precedenti; 4) i contratti che costituiscono o modificano servitù prediali, il diritto di uso sopra i beni immobili, il diritto di abitazione; 5) gli atti tra vivi di rinunzia ai diritti menzionati nei numeri precedenti; 6) i provvedimenti con i quali nell’esecuzione forzata si trasferiscono la proprietà di beni immobili o altri diritti reali immobiliari, eccettuato il caso di vendita seguita nel processo di liberazione degli immobili dalle ipoteche a favore del terzo acquirente; …………………………. 14) le sentenze che operano la costituzione, il trasferimento o la modificazione di uno dei diritti menzionati nei numeri precedenti. Da questa disposizione scaturisce anche l’obbligazione tributaria. Nel sistema giuridico italiano la circolazione dei beni immobili, in passato limitata dalla pressione fiscale, gode oggi di maggior favore, motivato dallo sviluppo trainante del mercato e dalla crescente attenzione degli ultimi governi al problema abitativo delle famiglie meno abbienti e di quelle di nuova formazione. Esiste anche un’altra ragione, contingente: nel corso degli anni la quotazione degli immobili ha seguito, tutto sommato, un andamento regolare e cadenzato da fasi di salita e stasi pressoché opposte all’andamento dei mercati finanziari. Il valore dei contratti di locazione, invece, è cresciuto costantemente e sproporzionalmente al valore degli immobili e delle retribuzioni; parimenti è anche migliorata la possibilità di accesso al credito fondiario unita,

Anteprima della Tesi di Massimiliano Fiorelli

Anteprima della tesi: I trasferimenti immobiliari: aspetti fiscali, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Massimiliano Fiorelli Contatta »

Composta da 36 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1760 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.