Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Viviani e il teatro dialettale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Una sera, mentre si suonava per il mio << Numero >>, mi sentii dire da Wolfango ( direttore della Sala ): - C’è Mayol giù. Il che significava: << Eseguisci i tuoi pezzi migliori >>. Con manovra fulminia mi struccai dal tipo che dovevo rappresentare e mi vestii da Tamburellaio ( ‘O Tammurraro ) e mandai in orchestra numeri diversi da quelli già dati e che corrispondevano precisamente a << ‘O Tammurraro >>, << ‘O ‘Mbriaco >>, << ‘A Festa ‘e Piedigrotta >> e << ‘O Cocchiere >>; le << cose >> mie più pittoresche di quell’epoca. Svolsi il mio programma tra il consenso entusiastico del pubblico, entusiasmo che toccò il diapason quando, riconosciuto Mayol, il pubblico lo vide divertirsi ed applaudire calorosamente alle mie macchiette; fu una bella serata per me. 14 Mayol stipula con Viviani un contratto corrispondente a trecento franchi al giorno. Il debutto a Parigi avviene la sera del 17 novembre ed è un vero fiasco al punto tale che nelle sere seguenti i numeri delle rappresentazioni gli vengono ridotti. Ma il mio debutto cadeva di Venerdì e, manco a farlo apposta, ne avevamo 17! La sera un fiasco completo! Passai, con un teatro scarsamente affollato, nel più completo silenzio! […]. Andai a letto senza cenare […].L’indomani scesi in palcoscenico e mi vidi non più al posto di << vedette >> ma in prima parte […].Qualche sera dopo, Mayol venne a trovarmi in camerino e ci abbracciammo; eppure quell’abbraccio era assai meno espansivo […] e quando io gli dissi: << Ma perché io non piaccio? >> si piegò nelle spalle e non seppe rispondermi. 15 14 Raffaele Viviani, Dalla Vita alle Scene, cit , p. 83. 15 Ivi, pp. 86-87.

Anteprima della Tesi di Antonella D'Allestro

Anteprima della tesi: Viviani e il teatro dialettale, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Antonella D'Allestro Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3443 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.