Skip to content

Aspetti e momenti del pensiero medico antico e medievale con particolare riguardo ai Consilia ed ai Regimina

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
17 che ritenevano procurassero gioia, armonia ed ordine interiore. C'erano determinate melodie, composte per le passioni dell'anima, gli stati di scoraggiamento, la depressione, altre per l'eccitazione e l'ira. Mentre il suono del flauto era considerato più adatto per le feste popolari, la lira, accompagnava le danze. Per favorire l'emendazione dell'animo, i pitagorici usavano recitare versi scelti di Omero ed Esiodo. Giamblico riporta anche di Empedocle che, eseguendo una determinata melodia con la lira e recitando il verso dell'Odissea che suona " allontana il dolore e l'ira, di tutti i mali rende mendichi" 59 , avrebbe ammansito un giovane intenzionato a commettere un omicidio. I pitagorici utilizzavano la musica prima di coricarsi, per avere un sonno tranquillo, e al levarsi mattutino, per affrontare la giornata con serenità 60 . La cultura greca ci ha fornito, quindi, un importante ed ulteriore elemento utile per la conservazione della salute emotiva: la musica. Inoltre, per quanto riguarda il pitagorismo, sembra sia stata la scuola pitagorica a proporre per prima una concezione tetradica dei quattro elementi, concezione poi accolta da Empedocle, ed in seguito proposta da Filistione con in aggiunta il concetto di qualità (dynamis), per cui al fuoco appartiene il calore, all'aria il freddo, all'acqua l'umido, alla terra il secco 61 . Un altro autore successivo, appartenente alla scuola pitagorica ed importante per il suo contributo alla scienza ed alla comprensione dell'essere umano, sarà Filolao (V. sec.) 62 , primo organizzatore e sisteatizzatore delle dottrine pitagoriche, il quale propone una teoria che considera quattro principi attivi nell'essere umano : il principio razionale, con sede nel cervello; il principio della vita sensibile, animale, con sede nel cuore; il principio vegetativo con sede nell'ombelico; il principio generativo, con sede nell'organo genitale 63 . Lo sperma è principio di vita, ed il calore diventa il principio alla base del "funzionamento" del corpo umano. Con Filolao, le radici considerate da Empedocle, si trasformano in elementi, e si inseriscono in uno schema numerico-geometrico, per cui , il cubo corrisponde alla terra, il tetraedro al fuoco, l'ottaedro all'aria, l'icosaedro all'acqua, il dodecaedro allo sfero. Tale prospettiva è riscontrabile anche nel Timeo platonico. Anche la medicina ha avuto le sue scuole come quella di Cnido (VII sec.a.C.), di Cos, posteriore alla prima, e quella, sorta nella Magna Grecia, a Crotone. Quella di Cnido ci ha lasciato una serie di Sentenze Cnidie da ascriversi probabilmente ad Eurifone. La concezione medica di questa scuola e' rivolta all'organo piu' che all'organismo, alla parte piu' che al tutto, cosicche' si sono raccolti numerosi dati ma senza applicare ad essi un procedimento razionale-sintetico. La medicina e', per la scuola di Cnido, fatta di diagnosi e terapia, e ne risulta una certa confusione nella classificazione delle malattie, in quanto ad ogni sintomo e' fatta coincidere una malattia specifica; manca percio' un' unificazione interpretativa e si ha una 59 cfr. Omero, Odissea, IV, 221. 60 cfr. Giamblico, op. cit, pp. 257-261. 61 cfr. L. Geymonat, op. cit., pp. 317-318. 62 cfr. M. Vegetti, Il mondo del numero: Filolao di Crotone, in L. Geymonat, op. cit., pp. 73-78. 63 cfr. G. Cosmacini, op. cit., p. 70.
Anteprima della tesi: Aspetti e momenti del pensiero medico antico e medievale con particolare riguardo ai Consilia ed ai Regimina, Pagina 13

Preview dalla tesi:

Aspetti e momenti del pensiero medico antico e medievale con particolare riguardo ai Consilia ed ai Regimina

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Paolo Milanesi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Franco De Capitani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 165

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aldobrandino da siena
consilia
ildegarda di bingen
medicina monastica
pseudoaristotele
regimen sanitatis
scuola di salerno
secretum secretorum
taddeo alderotti
storia della medicina
storia del pensiero scientifico
medicina medievale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi