Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Terra: uno spazio di vita. Il caso di Corumbà

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 Tra gli insediati si devono distinguere due categorie: una è quella dei lavoratori rurali, per i quali il lavoro agricolo non è solo una risorsa dalla quale trarre sostentamento, ma una ragione di vita, perché, dicono, senza di esso non ha senso vivere lì. In altri si nota invece un indebolimento culturale, per cui l’ambiente naturale nel quale vivono viene a poco a poco abbandonato, trasformandosi in un paesaggio desolato, senza alberi, ridotto dal continuo processo di disboscamento ad una specie di cimitero. Un altro aspetto di questa deculturazione è il desiderio di agi e comodità che si rivela con l’acquisto di prodotti fini al supermercato. Queste persone non sono più riconosciute dai loro compagni come lavoratori rurali, ma come ‘abitanti’ dell’insediamento. Il legame con la terra viene trasmesso però anche nell’ambito scolastico. Molto importanti erano le attività svolte coi piccoli accampati durante il periodo di lotta, nel quale il MST creava attività educative svolte da volontari. Ora all’interno della struttura scolastica ci sono due tipi d’atteggiamenti: indubbiamente in alcune persone rimane ancora forte e ancorato l’amore per la terra da trasmettere alle generazioni future, in altre invece si dà più attenzione all’aspetto formativo. Il mio approccio metodologico alla tesi ha tenuto in considerazione fattori innanzi tutto temporali, visto che sapevo di poter disporre d’undici mesi durante i quali venire a contatto con gli insediati, con la loro cultura, i loro ritmi di vita. Nei primi mesi, un fattore che condizionava la comunicazione con gli insediati era la conoscenza della loro lingua. Infatti, sono arrivata in Brasile senza saper esprimere una parola. Così in quel periodo la mia attenzione era rivolta soprattutto alla descrizione degli ambienti con cui venivo a contatto.

Anteprima della Tesi di Licia Onofri

Anteprima della tesi: Terra: uno spazio di vita. Il caso di Corumbà, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Licia Onofri Contatta »

Composta da 210 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1251 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.