Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Procedure di eliminazione della doppia imposizione sui prezzi di trasferimento nella Convenzione italo-elvetica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Nell’attività di accertamento fiscale l’Amministrazione finanziaria dovrà verificare, prima di tutto, che il prezzo pattuito sia congruo al valore di mercato (denominato dalla disciplina valore normale), e che non sia strumento di elusione fiscale per allocare in Stati con una privilegiata pressione fiscale redditi d’impresa. Tale accertamento viene posto in essere sulla base delle regole dettate dalla disciplina interna (in Italia dall’art.76,V co. TUIR e collegati). Nel caso che tale accertamento si concluda con esito positivo, l’Amministrazione finanziaria dovrà evitare una doppia imposizione che inevitabilmente ostacolerebbe il commercio e gli investimenti internazionali, oltre che a portare un danno nei confronti del contribuente. Quindi, in materia di prezzi di trasferimento, l’interesse delle varie Amministrazioni finanziarie è di individuare l’effettivo “valore normale” del bene/servizio oggetto di trasferimento, in modo da disconoscere (rettificandolo) il prezzo pattuito tra le società nel caso in cui lo stesso sia superiore o inferiore al valore effettivo di mercato. Proprio per l’importanza della materia, così come sostenuto dallo studio Global Survey 8 , il fenomeno del Transfer Pricing è oggetto di analisi da parte dei legislatori dei Paesi industrializzati e delle organizzazioni internazionali che si occupano della materia tributaria. L’obiettivo è di scoraggiare e circoscrivere una pratica che, pur rispondendo ad esigenze gestionali, può rappresentare uno strumento di tax planning molto efficace, e per questo un pericoloso per le finanze dei singoli Stati. 8 Studio commissionato dalla Ernst & Young International alla Consensus Research International ha evidenziato come il fenomeno del Transfer Pricing sia considerato come la più importante tematica di fiscalità internazionale degli ultimi anni e come lo stesso sia valutato, dalla gran parte delle multinazionali interpellate, quello a più alto rischio di accertamento.

Anteprima della Tesi di Daniele Lamanna

Anteprima della tesi: Procedure di eliminazione della doppia imposizione sui prezzi di trasferimento nella Convenzione italo-elvetica, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Daniele Lamanna Contatta »

Composta da 256 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5250 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.