Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Problemi e prospettive della disciplina delle banche popolari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 CAPITOLO 1 LE BANCHE POPOLARI 1.1 L’industria bancaria italiana Nel corso degli anni ottanta il sistema bancario italiano è stato definito una “foresta pietrificata” 1 . In effetti per anni il nostro sistema bancario è stato condizionato da una legislazione fortemente statica che ne ha impedito lo sviluppo. Le cose sono cambiate all’inizio degli anni ’90 quando da un sistema composto prevalentemente da soggetti pubblici, segmentato in specializzazioni rigide sul piano temporale e funzionale, non avvezzo alla concorrenza, si è passati ad un sistema di imprese ridotto nel numero per effetto di aggregazioni, quasi interamente privatizzato, reso efficiente e redditizio da ristrutturazioni ed espansioni delle reti commerciali in un vivace regime di concorrenza. Contemporaneamente, negli ultimi vent’anni, il sistema economico mondiale è stato caratterizzato da una grande molteplicità di cambiamenti che ne hanno profondamente modificato tanto la struttura quanto il funzionamento. Tali evoluzioni sono generalmente note con la denominazione di “globalizzazione economica”. Concretamente con l’espressione “economia globale” si intende la crescente interdipendenza e integrazione economica tra le nazioni di tutto il pianeta attraverso l’aumento del volume e della varietà nelle transazioni di capitali, beni, servizi, e la multipolarizzazione del sistema produttivo dovuta a una più rapida e ampia diffusione della tecnologia 2 . Il sistema finanziario, in virtù della progressiva deregolamentazione normativa e dei concomitanti sviluppi tecnologici nel campo dell’informatica e delle comunicazioni, è probabilmente il settore economico che maggiormente sta caratterizzando e definendo gli attuali mercati globali. La liberalizzazione dei movimenti di capitali e la capacità degli stessi di fare astrazione dalla dimensione 1 Messori, Oltre la foresta pietrificata, Milano, Il sole 24 ore, 2000. 2 Stornello, La banca tra mercato ed etica, Torino, Utet, 2001.

Anteprima della Tesi di Carolina Deandrea

Anteprima della tesi: Problemi e prospettive della disciplina delle banche popolari, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Carolina Deandrea Contatta »

Composta da 148 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2622 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.