Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo e analisi delle prestazioni di un algoritmo per la gestione di grid file distribuiti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Sviluppo e analisi delle prestazioni di un algoritmo per la gestione di grid file in ambiente distribuito Introduzione Pag. 4 B-tree sia per quanto riguarda il recupero dei dati sia per il livello di utilizzo dello storage. Alla luce di quanto appena detto: per quale motivo, allora, le varianti di GF proposte da Ouksel non sono adatte all'obiettivo che ci siamo posti intraprendendo questo lavoro ? La risposta è relativamente semplice: esse sono applicabili in un ambiente totalmente centralizzato in cui l’elaborazione per il mantenimento della struttura è svolta da un'unica macchina in cui risiedono anche tutti i dati. Essendoci posti nella stesura del presente lavoro come obiettivo principale quello di definire un algoritmo dinamicamente capace di gestire e allocare risorse in un sistema distribuito fondato sul paradigma peer to peer (in cui la presenza di macchine "server" su cui accentrare processi di amministrazione e controllo può essere, semmai, un'accettabile variante al paradigma di base ma non certo una situazione generalizzabile), abbiamo quindi iniziato ad esplorare la possibilità di estendere le strutture sopra citate per giungere alla definizione di un "Grid File Generalizzato", in grado di gestire l'intera struttura in modalità completamente decentralizzata secondo diverse politiche. L'idea chiave per ottenere un completo deployment dei processi di amministrazione trae spunto dalla fusione di tecniche tipiche dei Grid File (una per tutte l'hashing) con aspetti caratteristici di strutture B-tree: i puntatori. In realtà anche il grid file fa uso di puntatori, ma sono nella fase terminale della struttura ovvero solo per gestire l'archiviazione dei dati nelle pagine su disco, il nostro approccio invece utilizza i puntatori, oltre che per lo scopo sopra citato, anche come strumento di costruzione della struttura logica del grid file, ovvero come oggetto in grado definire e mantenere insieme le relazioni esistenti fra l'insieme di regioni che complessivamente formano l'universo di riferimento. Il quarto capitolo presenta quindi la parte fondamentale del presente lavoro in cui vengono esposti i concetti teorici su cui si basa la soluzione ponendo particolare attenzione alle estensioni introdotte nella costruzione

Anteprima della Tesi di Luca Morosato

Anteprima della tesi: Sviluppo e analisi delle prestazioni di un algoritmo per la gestione di grid file distribuiti, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Luca Morosato Contatta »

Composta da 233 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 627 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.