Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Marcus Garvey e l'Universal Negro Improvement Association nel periodo statunitense (1919-1927)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Il dibattito storiografico sul garveysmo è in continua evoluzione ma non ha ancora interessato studiosi europei e più specificatamente italiani. Anche se molto spesso la vicenda del nazionalista giamaicano è accennata nelle opere biografiche su più recenti e conosciuti politici afroamericani, come Malcolm X e Martin Luther King, oggi il suo nome è per lo più sconosciuto agli storici e nessun libro che lo riguardi è stato pubblicato nel nostro paese. Questa analisi rappresenta dunque la prima indagine in lingua italiana su questo protagonista della storia afroamericana. Pertanto si deduce che per l’elaborazione di questa tesi sono state consultate soprattutto opere in lingua inglese. Per quanto concerne le fonti dirette, sono stati di fondamentale importanza i primi quattro volumi della già citata collana curata da Robert Hill. Questi testi sono stati scelti perché prendendo in considerazione il periodo tra il 1887 e il 1924 ci hanno consentito di ricavare interessanti informazioni sul periodo di maggior impatto del garveysmo. Di particolare utilità per l’analisi del periodo giovanile di Garvey, del rapporto con i genitori e della fondazione dell’UNIA si è rivelato lo scritto autobiografico The Negro’s Greatest Enemy redatto nel settembre del 1923 durante la sua detenzione in carcere. Per comprendere appieno tutti gli aspetti del sistema organizzativo su cui si reggeva l’associazione, dall’organizzazione delle divisioni all’elezioni dei suoi rappresentanti, si è dimostrato invece un valido punto di riferimento la Constitution and Book of Laws. D’altra parte i numerosi articoli di giornale scritti dallo stesso Garvey, pubblicati per la maggior parte sul Negro World, e le trascrizioni dei suoi discorsi sono state molto utili per comprendere tutti gli aspetti della sua strategia politica; di pari interesse ed importanza per rendersi conto del modo con il quale il governo statunitense e le autorità coloniali agissero e si ponessero nei confronti del nazionalista giamaicano sono stati i rapporti degli agenti investigativi federali.

Anteprima della Tesi di Marco Serafin

Anteprima della tesi: Marcus Garvey e l'Universal Negro Improvement Association nel periodo statunitense (1919-1927), Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Marco Serafin Contatta »

Composta da 196 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1618 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.