Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Definizione e stima del potenziale territoriale del mercato bancario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

31. INTRODUZIONE L’informazione statistica ha progressivamente assunto un ruolo significativo non solo nei tradizionali settori quali il bancario e l’assicurativo, ma anche in ambiti più vasti, dove si configura co- me importante chiave di lettura della realtà. Nei mercati finanziari e in quelli di credito si sono manifestati profondi mutamenti e si sono conseguentemente evidenziate note- voli esigenze conoscitive: la disponibilità di un’enorme massa di dati richiede metodi efficaci e sicuri per giungere al conseguimen- to di informazioni precise e affidabili che determinino decisioni strategiche vantaggiose. Il rapporto tra risparmiatore e istituti di credito ha assunto una configurazione sempre più articolata che ha visto l’affermazione di nuove figure di intermediazione e il successo di sofisticati stru- menti finanziari. Il risparmiatore perciò, in particolare l’operatore famiglia che, a differenza dell’operatore impresa, non sentiva l’esigenza di fare ricorso a servizi di natura statistica, ora avverte la necessità di uti- lizzare nuovi strumenti in sostituzione dei tradizionali criteri di scelta per massimizzare la redditività globale della sua ricchezza. La parte teorica di questo lavoro ha avuto come intento quello di enunciare i vari metodi per pervenire allo studio di una funzione che consenta di attuare una previsione della variabile in questione. Come si è potuto constatare, i metodi sono innumerevoli e com- prendono in metodi di natura prettamente statistica e altri con a- spetti econometrici. Si è innanzitutto trattato, nel capitolo 2, dell’analisi fattoriale. È un tipo di analisi che trova frequente impiego nello studio di fe- nomeni economici, in particolare nel campo del marketing. L’analisi fattoriale è affiancata da altri tipi di analisi, quali la re- gressione multipla e la cluster analysis.

Anteprima della Tesi di Andrea Basilico

Anteprima della tesi: Definizione e stima del potenziale territoriale del mercato bancario, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Basilico Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 998 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.