Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Stabilità e dinamica di una bicicletta per uso agonistico - Influenza dei parametri geometrici del telaio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Capitolo 1 Lo studio della stabilità 1.1 Stabilità e dinamica dei veicoli a due ruote Lo studio della stabilità delle biciclette rientra nell’analisi della dinamica dei veicoli a due ruote, che includono anche le motociclette e gli scooter. I primi lavori pubblicati erano rivolti a ricerche sulla dinamica delle biciclette. In seguito, nel corso del 1900, i veicoli a motore divennero mezzi di trasporto sempre più comuni e le ricerche nel campo delle due ruote furono indirizzate verso le problematiche legate alle motociclette. Questo cambiamento di interesse fu probabilmente dovuto alle maggiori velocità connesse all’utilizzo delle motociclette e ai conseguenti maggiori pericoli di seri incidenti, oltre che a motivazione di carattere economico e commerciale. Una bicicletta o una motocicletta molto stabile è poco maneggevole e manovrabile, ma assai precisa nel seguire la traiettoria impostata: a seconda dell’uso per cui il veicolo è pensato (amatoriale o agonistico, su strada o fuori strada…), il progettista ricerca quindi maggiore stabilità o maggiore maneggevolezza.

Anteprima della Tesi di Alessandro Ferrari

Anteprima della tesi: Stabilità e dinamica di una bicicletta per uso agonistico - Influenza dei parametri geometrici del telaio, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Ferrari Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5530 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.