Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La figura del vampiro nel teatro tra '800 e '900

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Premessa L’Italia non è stata risparmiata dalla diffusione di un teatro vampirico, fin da quando questo genere particolare ha fatto la sua comparsa. Ciononostante, non esistono studi specifici sull’argomento, e ciò mi ha costretta a “disertare” il nostro paese, rivolgendo la mia attenzione per lo più alla Francia, all’Inghilterra e all’America. Mi supportano nella ricerca, e nella volontà stessa d’intraprenderla, alcuni testi di studiosi inglesi e americani, che, oltre agli occasionali riferimenti all’argomento estratti dalla folta saggistica pubblicata anche in Italia sui vampiri, mi hanno fornito lo stimolo e il materiale su cui lavorare. Ho scelto di suddividere il presente studio in due parti principali, più un’appendice, svolta in risposta ad un desiderio personale di rendere omaggio, a mio modo, ad una delle maggiori autrici contemporanee del genere: Anne Rice. Con tutti i limiti e le incongruenze riscontrabili nella sua opera, ella rimane una delle principali interpreti della figura del vampiro in chiave moderna, come simbolo e specchio del disagio esistenziale comune tanto agli immortali quanto ai mortali che vivono in quest’epoca. Alla visione del teatro, reale e immaginario, ricorrente nei romanzi del suo ciclo sui vampiri, ho voluto dedicare l’appendice conclusiva del mio studio. La prima parte dello stesso presenta il mito del vampiro in tutte le sue manifestazioni storiche, sociali, folkloriche, artistiche, dalle origini ad oggi. Ho dato per scontato che la maggior parte della gente sa dei vampiri ciò che si vede nei film della Hammer degli anni ’40, che poco o nulla ha a che vedere col mito: questa mia “introduzione propedeutica” al vampirismo dovrebbe rendere giustizia ai figli della notte.

Anteprima della Tesi di Federica Soprani

Anteprima della tesi: La figura del vampiro nel teatro tra '800 e '900, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Federica Soprani Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5037 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.