Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La conciliazione lavoro-famiglia in Italia e in Europa: buone pratiche aziendali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 una tutela specifica, senza però giungere a definirla, salvo, come già segnalato, nel caso dell’Italia. In particolare si possono individuare tre modelli distinti di Welfare nei quali si evidenziano caratteristiche proprie circa gli assetti e le politiche familiari. [Esping-Andersen, 1990]: • Il modello CONSERVATORE-CORPORATIVO, basato sull’assunto di un capofamiglia lavoratore e di una donna/moglie non lavoratrice dedita alla cura dei figli e della casa. Questo modello è tipico dei paesi mediterranei e continentali: Spagna, Italia, Francia, Germania, Austria. • Il modello SOCIALADEMOCRATICO, in cui è forte la presenza di servizi pubblici per il sostentamento e la cura della famiglia, modello tipico dei paesi Scandinavi: Norvegia, Svezia. • Il modello LIBERALE, in cui vi è una forte presenza di servizi privati, sistema questo che caratterizza i paesi anglosassoni: Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada ed Australia. La minore vulnerabilità dei capifamiglia è una caratteristica di tutti i paesi Europei, che si accompagna alla minore vulnerabilità dei maschi adulti che costituiscono la quasi totalità dei capifamiglia. Il grado però in cui i capifamiglia sono meno colpiti dalla disoccupazione non è lo stesso nei vari pesi europei [Reyneri 2001]. I tassi di disoccupazione dei capifamiglia risultano essere particolarmente bassi in Grecia (1,5%) in Spagna (3%) e Italia (1,6%), mentre gli scarti sono minimi in Gran Bretagna (8%) e Germania (6%) [Eurostat, 1991]. Chiaramente a capifamiglia meno colpiti dalla disoccupazione

Anteprima della Tesi di Gabriele Crepaldi

Anteprima della tesi: La conciliazione lavoro-famiglia in Italia e in Europa: buone pratiche aziendali, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gabriele Crepaldi Contatta »

Composta da 230 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 22224 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 100 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.