Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sylvia Plath - Il mestiere di poetessa. Viaggio nel regno della poesia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 cannot be confined within either a biographical or psychoanalytic narrative. 12 In ambito italiano, importante portavoce di questa nuova sensibilità critica è Nadia Fusini che, nel suo toccante saggio intitolato Sylvia, perché la poesia?, afferma, riferendosi alle tante maschere indossate di volta in volta dalla poetessa nelle sue poesie, che …sono ridicole le interpretazioni della poesia di Sylvia Plath che tentano di spiegarla riferendola a categorie quali poesia femminista o femminile, poesia confessionale, poesia visionaria. E spiegano l’io della sua poesia come un’io lirico, autobiografico, un’io donna, un’io donna bianca gelosa, aggressiva, vendicativa e suicida. Sono interpretazioni ridicole e offensive, tradiscono la poesia stessa 13 . Uno dei più seri approcci critici alle opere di Sylvia Plath mi sembra tuttora quello seguito da Ted Hughes, il quale, già nel suo saggio Notes on the Chronological Order of Sylvia Plath’s Poems, risalente al 1966, aveva affermato: I think it will be a service if I point out just how little of her poetry is “occasional”, and how faithfully her separate poems build up into one long poem. She faced a task in herself, and her poetry is the record of her progress in the task. The poems are chapters in a mythology where the plot, seen as a whole and in retrospect, is strong and clear [...]. The world of her poetry is one of emblematic visionary events, mathematical symmetries, clairvoyance and metamorphoses. [...] ...her initiation into this spiritual world was inevitable, and nothing very 12 Christina Britzolakis, Sylvia Plath and the Theatre of Mourning, Oxford University Press, 1999, pp. 6-7. 13 Nadia Fusini, Sylvia, perché la poesia?, in Ravano (a cura di), Sylvia Plath. Opere, Mondadori, Milano, 2002, p. XIV.

Anteprima della Tesi di Paolo Simonetti

Anteprima della tesi: Sylvia Plath - Il mestiere di poetessa. Viaggio nel regno della poesia, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Paolo Simonetti Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5228 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.