Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Controllo e concentrazioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 cioè attraverso autorizzazioni. Nel Trattato, infatti, le concentrazioni che determinano la creazione di monopoli di fatto non sono vietate ma sottoposte al controllo della Commissione, la quale deve autorizzarle, preventivamente o successivamente, dietro pagamento di una sanzione rispettando il principio di non discriminazione. 3 La nozione di concentrazione contenuta nell’art. 66 del Trattato CECA è incentrata sulla nozione di controllo ed il suo fine è evitare che un unico soggetto abbia il potere di gestione di una pluralità d’imprese. La Commissione interviene attraverso il controllo per esaminare gli effetti che l’operazione di concentrazione ha prodotto e valutare le eventuali modifiche sul regime di concorrenza. 4 L’impostazione accolta nell’art. 66 ci dimostra l’assenza di un criterio di tipicità circa le operazioni descritte, infatti il legislatore comunitario, dopo aver individuato nella “concentrazione del potere di gestione” l’elemento tipico e naturale del fenomeno, elabora una serie di esempi in cui quella concentrazione si realizza. 3 Cfr. Capotorti F., La concentrazione delle imprese alla luce del diritto delle comunità europee, Padova 1989 4 Di diverso avviso Moavero Milanesi E., Antitrust e concentrazioni fra imprese nel diritto comunitario, op. cit.

Anteprima della Tesi di Luca Sanita

Anteprima della tesi: Controllo e concentrazioni, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luca Sanita Contatta »

Composta da 195 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1945 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.