Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione, marketing politico, elettori: le elezioni politiche del 13 Maggio 2001 in Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 dietro di esse si estendono vasti orizzonti fenomenici, di notevole complessità, che richiedono strumenti conoscitivi appropriati. Inoltre, molti eventi delle cronache politiche, non solo italiane, come le campagne elettorali, l’esplosione del fenomeno dei sondaggi politici, le lotte senza quartiere per il controllo dei canali televisivi, il braccio di ferro sulla regolamentazione del sistema radiotelevisivo, le polemiche sull’informazione schierata e conformista, gli allarmi per i pericoli della “videocrazia” e per i rischi insiti nella “tecnopolitica”, mettono continuamente in cima alle priorità dell’agenda pubblica i problemi del rapporto tra politica e comunicazione. Ancora, la conquista del potere da parte dei mass media, e in primo luogo della televisione, del palcoscenico della politica, avvenuta rapidamente, in concomitanza con i radicali cambiamenti nella società e nella cultura di massa nella seconda metà del XX secolo, ha profondamente cambiato i connotati e, secondo alcuni, gli stessi geni della politica, fino a rendere difficile immaginare una politica che non sia anche “mediatica”. La comunicazione di massa ha amplificato il ruolo della leadership nell’arena politica moderna, ha selezionato molta parte delle élite politiche con criteri nuovi, imposti dai registri comunicazionali dello spettacolo, trasformando la natura dello “spazio pubblico” da luogo del dialogo a luogo del consumo. Si tratta di processi di grande valenza sociale e politica, che incidono profondamente sull’universo dei rapporti all’interno delle élite politiche e tra queste e il potere dell’informazione, sul funzionamento dei meccanismi democratici della delega e della rappresentanza, sulla qualità dell’esercizio del potere. Incidono, insomma, sul senso stesso della comunicazione politica nell’era dei mass media. Per queste ragioni non meraviglia il vivo interesse per il fenomeno della comunicazione politica da parte di schiere di studiosi in tutte le parti del mondo (interesse che, un tempo, era solo anglosassone), di molti operatori dell’informazione, degli stessi politici e, negli ultimi anni, anche di ampi settori della pubblica opinione sull’onda di vicende politiche che hanno contribuito a tematizzare fortemente il campo dei rapporti tra comunicazione e potere.

Anteprima della Tesi di Walter Figaia

Anteprima della tesi: Comunicazione, marketing politico, elettori: le elezioni politiche del 13 Maggio 2001 in Italia, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Walter Figaia Contatta »

Composta da 234 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8801 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.