Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Pattern di sviluppo a confronto: la periferia europea e il Sud-est asiatico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Pattern di sviluppo a confronto: la periferia europea e il Sud Est asiatico Preview 2. Europa vs. Asia, produttività totale vs. accumulazione L’interesse per la crescita dei Paesi europei, pur avendo generato una copiosa produzione letteraria ha, tutto sommato, dato origine ad un generale consenso sulla natura del processo di crescita intrapreso dalle economie del vecchio continente. I Paesi dell’Europa occidentale (sia quelli a sviluppo più antico, che quelli caratterizzati da uno sviluppo tardivo [Fuà, 1985]) avrebbero, infatti, implementato un processo di crescita intensiva, mentre le economie dell’Europa orientale sarebbero state caratterizzate da un pattern di crescita di natura estensiva. I quattro Paesi a sviluppo tardivo che si considerano in questa trattazione hanno visto la loro traiettoria di sviluppo profondamente marcata, anche se in tempi e modalità diverse 2 , dalla TFP e, come posto in evidenza dall’analisi di Dowrick e Nguyen [1989], è stata la crescita della produttività totale a contribuire in maniera sostanziale alla rincorsa di questi Paesi nei confronti dei loro partner europei. Il dibattito sulla crescita delle “Tigri” asiatiche appare come una vera e propria guerra combattuta a colpi di cifre [Felipe e McCombie, 2001] e di stratagemmi analitici che spesso, a nostro avviso, sembrano più funzionali ad impedire una probabile confutazione, che a fornire chiarimenti circa la via di sviluppo intrapresa da questo gruppo di economie. Alla luce delle analisi che sono state presentate non ci sembra che siano state addotte argomentazioni tali da poter mettere in discussione le conclusioni cui pervenne Krugman [1994] circa la natura estensiva della crescita registrata a partire dagli anni ’60-‘70 dalle NIEs asiatiche. In particolare, fra quelle considerate, riteniamo che le analisi di Kim e Lau [1994] e Lau [1996], possano meglio rendere conto del pattern di 2 In Irlanda, ad esempio, l’incremento di TFP è stato generato dal trasferimento di know-how da parte delle società multinazionali ed ha costituito la forza trainante della straordinaria crescita negli anni ’90. In Grecia, al contrario, il declino della crescita della TFP si configura come la causa più probabile della deludente performance dell’economia a partire dagli anni ’80 (si faccia riferimento, a questo proposito, ai sottoparagrafi che in questa trattazione sono stati dedicati ad ogni Paese). 5

Anteprima della Tesi di Luca Roccheggiani

Anteprima della tesi: Pattern di sviluppo a confronto: la periferia europea e il Sud-est asiatico, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luca Roccheggiani Contatta »

Composta da 287 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1592 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.