Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie concorrenziali nell'handling aeroportuale: il caso Alitalia Airport

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 3. Aeroporti a “gestione diretta” da parte dello Stato. In questo caso lo Stato provvede alla realizzazione e manutenzione di tutti i beni; in ogni caso le diverse attività commerciali aeroportuali sono affidate, attraverso l’istituto della concessione, a numerose ditte che, a fronte di tale affidamento, pagano il canone relativo alla concessione. Il processo di liberalizzazione si pone quindi come una precisa caratteristica del mondo del trasporto aereo e di tutte le sue più importanti componenti, da quella vettoriale a quella inerenti le infrastrutture. In tale ottica, la Direttiva 96/67/CEE assume ovviamente una sua connotazione ed una sua importanza strategica, rappresentando un significativo momento di quel processo di liberalizzazione e rovesciando una consolidata tradizionale impostazione, introducendo, all’opposto, criteri secondo i quali deve essere consentito ad ogni operatore, di potere accedere al mercato dei servizi aeroportuali anche utilizzando le strutture e gli spazi affidati originariamente alla disponibilità esclusiva dell’impresa aeroportuale. L’attività di handling viene fatta rientrare nell’ambito dell’attività propria dell’impresa aeroportuale. Il Decreto Legislativo n°18/99 ha determinato pertanto una profonda trasformazione dell’impresa aeroportuale e della sua attività in cui non appare più l’unico soggetto legittimato ad erogare i servizi di handling aeroportuale. Ciò risulta assai chiaro ad una lettura del D.Lgs.n°18/1999 che, dopo avere definito l’auto-assistenza a terra (o auto produzione) quella situazione in cui un utente fornisce direttamente a se stesso una o più categorie di servizi di assistenza senza stipulare contratto con terzi, ha affermato, e non proprio la necessità quanto meno l’opportunità, di un principio di continuità nell’esercizio dei diritti di auto-produzione da

Anteprima della Tesi di Enrico Maria Malato

Anteprima della tesi: Strategie concorrenziali nell'handling aeroportuale: il caso Alitalia Airport, Pagina 13

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Enrico Maria Malato Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6049 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.