Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie concorrenziali nell'handling aeroportuale: il caso Alitalia Airport

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Allo stato attuale, ogni vettore in possesso di licenza per operare servizi aerei, ha il completo diritto di accedere a tutte le rotte interne- comunitarie senza alcun vincolo di capacità e frequenza. Sul versante tariffario non esistono più i vincoli di prezzo, purché questo non comporti prezzi marcatamente e ingiustificatamente elevati, frutto di una posizione dominante o, all'opposto, troppo bassi. La Commissione stabilì che la liberalizzazione dovesse pertanto tendere al raggiungimento dei seguenti obiettivi: ξ Migliorare la qualità, la produttività e la redditività delle compagnie comunitarie ξ Far emergere le compagnie efficienti e innovatrici ξ Diminuire il prezzo dei servizi ξ Incoraggiare lo sviluppo del trasporto aereo, la sua espansione economica e quindi l’occupazione nel settore L'apertura di un mercato, precedentemente tutelato nei confronti della concorrenza, comporta un iniziale aumento dei partecipanti, lasciando spazio successivamente ad una fase di consolidamento, dove il numero delle imprese si riduce mentre si accrescono le dimensioni di ciascuna di esse.

Anteprima della Tesi di Enrico Maria Malato

Anteprima della tesi: Strategie concorrenziali nell'handling aeroportuale: il caso Alitalia Airport, Pagina 9

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Enrico Maria Malato Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6049 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.