Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il comportamento dei consumatori: la teoria economica e l’influenza dei fattori psicologici e sociali nelle dinamiche di formazione delle preferenze e nei processi decisionali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Dalla teoria del consumatore alla visione cognitiva consumatore si trova a scegliere tra panieri contenenti un gran numero di prodotti, il sistema più efficace consiste nell’assegnare un valore numerico ad ogni paniere, valore che ha il potere di indicare la soddisfazione che procura al consumatore. Questo valore numerico associato a ciascun paniere, è l’utilità totale. Più in generale, ogni curva d’indifferenza sarà associata ad un valore numerico, e sarà quindi possibile stabilire l’ordine di preferenze del consumatore. Ciò che non è invece possibile, è poter confrontare l’utilità di due diversi consumatori, in quanto il loro livello di soddisfazione non è paragonabile perché i valori sono assegnati soggettivamente. La teoria del consumatore non permette di poter effettuare dei raffronti tra diversi consumatori. Le curve d’indifferenza e la funzione di utilità, ci indicano così ciò che il consumatore vorrebbe, i suoi desideri e le sue preferenze. Come visto però in precedenza, non tutti i suoi desideri sono realizzabili, in quanto egli deve sottostare ai vincoli di bilancio, i quali circoscrivono ciò che il consumatore si può permettere. Nell’ipotesi in cui il consumatore sia price taker, cioè nell’ipotesi nella quale egli non possieda alcun controllo sui prezzi, la retta del vincolo di bilancio sarà data dalla seguente equazione, dove Px e Py si riferiscono al prezzo del bene x e y, mentre R si riferisce al reddito del consumatore: (Px)x + (Py)y = R Tracciando la retta del vincolo di bilancio, questa rappresenterà le possibili combinazioni di beni tra i quali il consumatore può scegliere, dato il prezzo dei due beni e dato il suo reddito (ovvero la somma di cui dispone). 9

Anteprima della Tesi di Maurizio Cossalter

Anteprima della tesi: Il comportamento dei consumatori: la teoria economica e l’influenza dei fattori psicologici e sociali nelle dinamiche di formazione delle preferenze e nei processi decisionali, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Maurizio Cossalter Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9954 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.