Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Utopia e distopia in ''Die andere Seite'' di Alfred Kubin

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Nell'autunno del 1905 si reca nella Francia meridionale e in Italia; durante l'inverno fa visita a Odilon Redon a Parigi. Nel 1906 si trasferisce con la moglie da Monaco a Zwi- ckledt presso Scharding am Inn, dove inizia un periodo di sperimentazione teso a risol- vere il dilemma fra l'arte grottesca che gli è congeniale e un tipo di pittura più tradizio- 15 nale e quindi più commerciale: il risultato è una serie di paesaggi sottomarini. Parlan- done nella propria autobiografia, cita Gauguin come fonte d'ispirazione (DN 29); ma è stato ispirato anche dalle ore trascorse in riva al lago a Zell am See, affascinato dal sole che illuminava l'acqua rivelando pesci, salamandre ed insetti acquatici sotto la superfì- 16 cie del lago, fra le piante e le pietre. Poi abbandona la sperimentazione e si reca, nel- l'autunno del 1907, in Bosnia e Dalmazia, per fare chiarezza dentro di sé; tornato a Zwi- ckiedt, apprende la notizia della morte del padre, avvenuta il 2 novembre, e poco dopo la moglie si ammala. Rhein da molte notizie sulla signora Kubin e sul suo rapporto con il marito: ci informa che Hedwig era una tossicomane, che Kubin aveva sposato «in co- erenza con il proprio senso del bizzarro e del tragico», e che la tossicodipendenza era la causa di frequenti soggiorni di lei in ospedale, separazioni deleterie per la vita della coppia. Forse il loro rapporto era basato più sulla comprensione e sull'amicizia che sulla passio- ne, ma non risulta che Kubin fosse un marito infedele, a parte una passione tardiva per una giovane artista. Hedwig era la sua ispiratrice, condivideva i suoi interessi, rispettava la sua personalità e si prendeva cura di lui con affetto materno, per non farlo distrarre 15 P.H. RHEIN, op. cit.,p. 12. 16 A. KUBIN, Aus halbvergessemem Lande, in O. BREICHA (ed.), Weltgeflecht. Ein Kubin- Kompendium, München, Ellermann, 1978, pp. 123-129 (p. 127). Prossimi riferimenti nel testo, HVL e numero di pagina. 10

Anteprima della Tesi di Michela De Paoli

Anteprima della tesi: Utopia e distopia in ''Die andere Seite'' di Alfred Kubin, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Michela De Paoli Contatta »

Composta da 217 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10605 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.