Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I gastrinomi duodenali: nuovo approccio diagnostico e terapeutico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 2. Epidemiologia I gastrinomi sono tumori neuroendocrini che si riscontrano nell’ 0.1% 3 di tutti i pazienti con ulcera peptica e nell’ 2% dei pazienti con ulcere ricorrenti 4 . I casi riportati in letteratura sono circa 6000, 2-4 casi/anno/1.000.000. Approssimativamente il 25% di tutti i gastrinomi sono associati con la sindrome MEN 1 5 . In oltre la maggior parte dei gastrinomi ha una lenta crescita, anche se le forme a localizzazione pancreatica sono maligne nel 60- 90% dei casi, di conseguenza alla diagnosi il 20-30% dei pazienti hanno metastasi epatiche, 6 mentre quelli duodenali presentano un interessamento epatico solo nel 3%. I gastrinomi insorgono più comunemente nei maschi (3:1), in un età compresa fra 50 e i 60 anni. Per quanto riguarda i gastrinomi sporadici, mentre prima si riteneva che la maggior parte fossero localizzati nel pancreas,

Anteprima della Tesi di Giuseppe Quarto

Anteprima della tesi: I gastrinomi duodenali: nuovo approccio diagnostico e terapeutico, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Giuseppe Quarto Contatta »

Composta da 80 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2359 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.