Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Formazione e contratto di lavoro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 1. Il secondo comma dell’art. 35 della Costituzione Con il secondo comma dell’art. 35 Cost., che assegna alla Repubblica il compito di curare “la formazione e l’elevazione professionale dei lavoratori”, assurge al rango di norma costituzionale nel nostro ordinamento il principio dell’intervento pubblico nel campo della formazione professionale dei lavoratori 1 . In questo modo la Carta Costituzionale si allinea alle previsioni di altre costituzioni moderne che hanno ritenuto parimenti opportuno, dal punto di vista politico, menzionare espressamente la formazione professionale 2 . Tuttavia la previsione normativa in esame è peculiare rispetto alle altre. Infatti oltre a sancire l’impegno per la formazione, la norma obbliga la Repubblica a predisporre le misure specifiche affinché tutti i lavoratori possano, di fatto, conseguire i più alti livelli della vita professionale 3 . L’oggetto della disposizione costituzionale è pregnante. In particolare, leggendo la norma in collegamento con i primi quattro articoli della Costituzione, emerge chiaramente la sfida in essa contenuta. Il 2° comma dell’art. 35 specifica e attua le 1 Analogo principio è affermato anche dall’ordinamento dell’O.I.L. (art. 15 e 16 della conv. n. 117/1962 e conv. n. 142/1975), da quello del Consiglio d’Europa (Carta Sociale Europea, parte II, art.10) e dall’ordinamento comunitario (art.118 e 123-127 del Trattato istitutivo). Cfr. Ichino, Il contratto di lavoro, in Trattato di diritto civile e commerciale, Giuffrè, 2000, p. 99, passim. 2 V. il Preambolo della Costituzione francese del 1946, al quale fa riferimento la Costituzione francese vigente; il par. 12, I comma della Legge Fondamentale della Repubblica Federale tedesca; l’art. 40, II comma della Costituzione del regno di Spagna; l’art.15, II e VII comma della Costituzione della Repubblica greca. Le previsioni costituzionali richiamate recepiscono il diritto alla formazione professionale in una formulazione che lo collega strettamente al diritto (o libertà) all’istruzione (ad eccezione della Costituzione spagnola e di quella tedesca, che vi dedicano due articoli distinti) e sono poste, per lo più, a presidio della libertà di scelta della sede in cui conseguire la formazione professionale e della parità di accesso al sistema dell’istruzione e della formazione professionale. 3 Cfr. Napoli, Il2° comma dell’art. 35, in Branca (a cura di), Commentario della Costituzione, Zanichelli-Il Foro Italiano, 1979, p.20, passim.

Anteprima della Tesi di Isabella D'ercole

Anteprima della tesi: Formazione e contratto di lavoro, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Isabella D'ercole Contatta »

Composta da 171 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6157 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.