Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il governo e i partiti italiani di fronte alla guerra del Golfo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 I/2 Il Pentapartito La Democrazia Cristiana La democrazia cristiana era il partito di maggioranza relativa con il 33,4% di preferenze alle elezioni nazionali del 1987. Grazie al risultato elettorale e agli accordi con gli alleati, specie con i socialisti, sia il Presidente della Repubblica sia il Presidente del Consiglio erano democristiani. Nonostante che i socialisti di Craxi avessero meno della metà delle preferenze degli Italiani, avevano imposto alla DC un accordo che prevedeva l’alternanza alla presidenza del Consiglio. Così, dopo Sandro Pertini e Bettino Craxi, Francesco Cossiga era salito al Quirinale e Palazzo Chigi era tornato alla DC. La democrazia cristiana viveva un momento di intensa crisi interna. Proprio l’accordo coi socialisti aveva minato il potere fino ad allora praticamente incontrastato della DC. Inoltre il governo Craxi era stato (ed è ancora) il governo più lungo della storia dell’Italia repubblicana, un vero successo per il PSI. Per contrastare l’avanzata socialista nel 1982 venne eletto un nuovo segretario, Ciriaco De Mita, leader della sinistra DC, vincolato ad un accordo con il PSI dalla deliberazione del congresso nazionale e non allearsi con il PCI. Intorno al nuovo segretario si strinsero le altre correnti democristiane, rinunciando alla gestione collegiale del partito in favore di un segretario forte, quasi una figura modellata proprio su Craxi.

Anteprima della Tesi di Eugenio Di Pasquale

Anteprima della tesi: Il governo e i partiti italiani di fronte alla guerra del Golfo, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Eugenio Di Pasquale Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2028 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.