Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Aspetti degli impianti antincendio e meccanici di un edificio ad uso centro commerciale ed uffici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Descrizione degli elementi resistenti al fuoco REI 180: Strutture portanti (R) Solaio prefabbricato a predalle con intonaco normale (cm 1,5) dello spessore totale di cm 36. L’autorimessa sarà adiacente con locali di edifici destinati ad attività di cui ai punti 24, 25, 51, 75, 76, 77, 78, 79, 80, 82, 84, 85, 86, 87, 89, 90 e 91 di cui al D.M. 16.02.82. Le strutture di separazione saranno almeno di tipo REI 180. L’edificio è destinato ad autorimessa di tipo misto. 2.5 COMUNICAZIONI 2.5.1 L’edificio destinato ad autorimessa, non avrà comunicazioni con locali destinati ad attività di cui al punto 77 del DM 16.02.1982. 2.5.2 L’edificio destinato ad autorimessa non comunicherà con locali di attività ad altra destinazione non elencate nel DM 16.02.1982 o con fabbricati destinati a civile abitazione di altezza antincendi fino a 32 m. 2.5.3 L’autorimessa non comunicherà con locali destinati ad attività di cui al DM 16.02.1982. 2.5.4 L’edificio non sarà destinato ad autosilo. 2.6 SEZIONAMENTI L’edificio, destinato a autorimessa, sarà suddiviso per ogni piano, in compartimenti di superficie non eccedente quelle indicate di seguito. 2.6.1 Compartimentazione Descrizione dei compartimenti: Compartimento costituito da: Superficie totale (m2) Compartimento A al piano interrato 2600 Compartimento B al paino interrato 4025 Compartimento C al piano interrato 3359 Un compartimento può essere anche costituito da più piani di autorimessa, a condizione che la superficie complessiva sia non superiore al 50% di quella risultante dalla somma delle superfici massime consentite per i singoli piani della precedente tabella e che la superficie del singolo piano non sia eccedente quella consentita da quello più elevato per le autorimesse sotterranee o più basso per quelle fuori terra né che le singole superfici per piano eccedano il 75% di quelle previste dalla tabella. Limitatamente alle autorimesse situate al piano terra, primo e secondo interrato e primo, secondo, terzo e quarto fuori terra chiuse, le superfici indicate possono raddoppiarsi in presenza di impianti fissi di spegnimento automatico; oltre il secondo interrato e oltre il quarto piano fuori terra le autorimesse chiuse devono sempre essere protette da impianto fisso di spegnimento automatico. Limitatamente alle autorimesse fuori terra aperte sino al quinto piano fuori terra le superfici indicate possono essere triplicate in presenza di impianti fissi di spegnimento automatico. Oltre il quinto piano dette autorimesse devono essere sempre protette da tali impianti. UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI ROMA “ LA SAPIENZA “ Fondazione della “ SABINA UNIVERSITAS “ Facoltà di Ingegneria – Corso di Laurea in Ingegneria Edile Capitolo 1 – Relazione tecnica autorimessa - 5

Anteprima della Tesi di Massimiliano Rossi

Anteprima della tesi: Aspetti degli impianti antincendio e meccanici di un edificio ad uso centro commerciale ed uffici, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Massimiliano Rossi Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4838 click dal 27/04/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.