Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Federal Reserve System. Struttura, evoluzione e prospettive di cambiamento di una banca centrale indipendente

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I La struttura del Federal Reserve System 18 Tuttavia, nessuna di queste alternative – Presidente, Congresso, banche, mercati finanziari – individua adeguatamente a chi debba rispondere la Fed. Tale soggetto non può che essere l’intera nazione. Come soleva spesso affermare Alan Blinder: “…il mio lavoro consiste nel pormi al servizio di 260 milioni di americani.” 4 D’altronde, data l’ampiezza del suo raggio d’azione e l’influenza pervasiva che essa esercita su tutto il sistema economico e sociale, la Fed non può rappresentare gruppi meno inclusivi. Chi non è presente nel mondo finanziario, non riesce ad immaginare quanto sia intensa l’attenzione dei media e dei mercati verso l’operato della Fed. Vi è un atteggiamento “maniacale”, cioè un’attenzione spasmodica, nei confronti della Federal Reserve: anche se non propriamente formale, questa è, indubbiamente, l’espressione che riesce a descrivere meglio il comportamento degli operatori dei mercati finanziari e della stampa specializzata verso le operazioni condotte dalla Fed e verso i suoi membri. La Fed deve servire l’interesse nazionale tramite la politica monetaria, secondo quanto stabilito dal Federal Reserve Act, ossia dalla legge istitutiva della Fed, e da successivi emendamenti, in cui il Congresso ha demandato alla Fed di incentivare “il massimo livello occupazionale, la stabilità dei prezzi, ed il contenimento dei tassi di interesse a lungo termine.” 5 Sebbene gli obiettivi elencati siano tre, ci si riferisce spesso a questa espressione come “duplice mandato” poiché l’obiettivo dei tassi di interesse viene considerato ridondante, in quanto la stabilità dei prezzi dovrebbe portare, quasi certamente, a tassi di interesse a lungo termine moderati. Tale duplice mandato verrà osservato più approfonditamente nel paragrafo seguente. 4 A. Blinder “Il Ruolo della Banca Centrale in una Democrazia” Rivista di Politica Economica (vol. I- V 1998) pp. 143-163 5 Come dice espressamente il Federal Reserve Act (Sezione 2A): “Il Consiglio dei Governatori del Federal Reserve System ed il Federal Open Market Committee devono mantenere una crescita di lungo periodo degli aggregati monetari e creditizi commisurati con il potenziale di lungo periodo dell’economia ad aumentare la produzione, così come promuovere effettivamente gli obiettivi di massima occupazione, prezzi stabili, e moderare i tassi di interesse di lungo periodo.”

Anteprima della Tesi di Silvia Pavini

Anteprima della tesi: Il Federal Reserve System. Struttura, evoluzione e prospettive di cambiamento di una banca centrale indipendente, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Pavini Contatta »

Composta da 213 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2872 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.