Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Federal Reserve System. Struttura, evoluzione e prospettive di cambiamento di una banca centrale indipendente

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I La struttura del Federal Reserve System 19 1.4. I compiti assegnati al Federal Reserve System I compiti della Fed ricadono in quattro aree generali: 1. condurre la politica monetaria della nazione; 6 2. supervisionare e regolare le istituzioni bancarie e proteggere il diritto di credito dei consumatori; 3. mantenere la stabilità del sistema finanziario; 4. fornire servizi finanziari sicuri al governo statunitense, al pubblico, alle istituzioni finanziarie ed alle istituzioni estere ufficiali. Il dilemma centrale della politica monetaria è il seguente: salvo che il tasso di inflazione non risulti inferiore all’obiettivo di lungo periodo fissato dalla Fed, e ciò non si verifica ormai da molto tempo, nel breve periodo sussiste un trade-off tra i due obiettivi enunciati nel Federal Reserve Act, ossia massima occupazione e stabilità dei prezzi, il cosiddetto duplice mandato, enunciato nel precedente paragrafo. La Fed, per far scendere l’inflazione, dovrebbe aumentare i tassi di interesse in misura tale da contenere la spesa globale al di sotto della capacità produttiva dell’economia. Ma così facendo ridurrebbe il livello occupazionale, contrariamente al suo mandato, che indica di perseguire il livello di occupazione più elevato possibile. Per cui la Fed, tramite la politica monetaria, deve mantenere un equilibrio, estremamente delicato, tra i due obiettivi: un compito estremamente difficile. In linea di principio, sia la politica fiscale 7 che la politica monetaria potrebbero agire da bilanciere, sostenendo la domanda aggregata, quando questa mostrasse segni di flessione, e rallentandola quando, invece, si mostrasse estremamente vivace. Attualmente, tuttavia, la politica monetaria è in realtà l’unica politica perseguibile. E ciò non è valido solo per gli Stati Uniti, ma per tutti i paesi industrializzati. La ragione è la seguente: il 6 Per politica monetaria ci si riferisce, in generale, alle azioni iniziate da una qualsiasi banca centrale per influenzare la disponibilità ed il costo della moneta e del credito per raggiungere gli obiettivi economici nazionali. 7 La politica fiscale è la politica del governo in materia di tassazione e di spesa.

Anteprima della Tesi di Silvia Pavini

Anteprima della tesi: Il Federal Reserve System. Struttura, evoluzione e prospettive di cambiamento di una banca centrale indipendente, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Pavini Contatta »

Composta da 213 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2872 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.