Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Comunità europea e lo sport: problematiche giuridiche scaturite dalla sentenza Bosman

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 e sociologia, sulla nozione di ordinamento giuridico, i cui elementi costitutivi sono: “plurisoggettività”, “organizzazione” e “normazione”. 25 26 Applicando in maniera concreta questi concetti al fenomeno sportivo, l’Autore rileva che: 1) per quanto attiene alla PLURISOGGETTIVITA’, soggetto per eccellenza sia l’atleta, accanto a cui sono soggetti, seppur in senso differente tutti coloro che producono servizi per l’attuazione della pratica sportiva (allenatori, arbitri, giudici di gara, ecc..). Questi ultimi si trovano quindi nella posizione di “ministri”, poiché svolgono delle attività dirette ad amministrare l’attività sportiva. Accanto ai soggetti persone-fisiche si pongono le associazioni sportive, la cui peculiarità sta nel porsi sia come enti dell’ordinamento sportivo che come enti degli stati nell’ambito dei quali agiscono. 2) per quanto attiene all’ORGANIZZAZIONE, l’Ordinamento sportivo mondiale 27 , essendo originario, ha piena libertà organizzativa. Il C.O.I (Comitato Olimpico Internazionale), insieme alle Federazioni e ai Comitati internazionali per singoli settori di attività sportiva, ne costituisce l’organizzazione centrale in cui convergono, senza distinzioni giuridicamente rilevanti, le funzioni di indirizzo politico, quelle normative e quelle che possono dirsi genericamente ordinative, le quali a loro volta si esercitano attraverso atti non tipizzati (di conseguenza, in un medesimo atto possono esplicarsi più funzioni). 25 Su tale punto la dottrina più autorevole è tutt’oggi concorde. 26 Vedi anche Sulla pluralità degli ordinamenti [ Atti del XIV Congresso internazionale di sociologia, Roma 1950,pag.455 ss. ] e Gli elementi degli ordinamenti giuridici [Riv. Trim. Dir. Pubbl., 1958, 219ss.] 27 Pur essendo un ordinamento superstatale, l’ordinamento sportivo differisce radicalmente da quello internazionale: mentre questo, infatti, ha come propri soggetti giuridici gli Stati, quello, invece, annovera, tra i propri soggetti, persone fisiche e enti di tipo associativo.

Anteprima della Tesi di Laura Citroni

Anteprima della tesi: La Comunità europea e lo sport: problematiche giuridiche scaturite dalla sentenza Bosman, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Laura Citroni Contatta »

Composta da 264 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5979 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.