Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Comunità europea e lo sport: problematiche giuridiche scaturite dalla sentenza Bosman

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 3) la NORMAZIONE, intesa nel senso di normazione “propria” degli ordinamenti sportivi, è cosa di cui anche la parte più provveduta e più tradizionalista della scienza e della prassi giuridica si va oggi sempre più convincendo. Per quanto attiene al profilo normativo, “l’attività sportiva appare divisa in tre parti” 28 : A) Una zona retta da norme statali ed esclusivamente da esse (es: la disciplina della costruzione di impianti sportivi; l’educazione fisica nelle scuole; la natura, l’organizzazione e le funzioni del C.O.N.I.; l’assetto della previdenza nel settore sportivo 29 e, più recentemente, la disciplina del rapporto della prestazione tra atleta professionista e associazioni sportive). B) Una seconda, disciplinata invece solo da norme degli ordinamenti sportivi, senza alcuna interferenza statale (es: normazione sportiva tecnica; svolgimento delle gare; arbitraggi; assegnazione dei punteggi; valutazione dei risultati delle gare). C) Un’ultima, definita “intermedia”, in cui le due normazioni vengono in contatto, talora sovrapponendosi in senso confliggente e da cui si originano conseguentemente le questioni più interessanti (es: la rilevanza penale dei fatti considerati leciti dall’ordinamento sportivo; la giustizia sportiva; l’affiliazione o l’espulsione di soggetti nella o dalla associazione di atleti). Quest’ultima zona è senza dubbio considerata la più interessante, specialmente per quanto attiene alle norme confliggenti. 28 A. QUARANTA, Rapporti tra ordinamento sportivo e ordinamento giuridico (Relazione con cui il Consigliere Segretario Generale del Consiglio di Stato Dott. Alfonso Quaranta ha partecipato al Convegno sulla ” Sociologia del Calcio” ,tenuto a Pinzolo –TN- il 18,19,20 settembre 1979), in Riv. Dir. Sport., 1979, p.29ss. 29 L.15 giugno 1973, N.366, in GURI, 9 luglio 1973, n° 173.

Anteprima della Tesi di Laura Citroni

Anteprima della tesi: La Comunità europea e lo sport: problematiche giuridiche scaturite dalla sentenza Bosman, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Laura Citroni Contatta »

Composta da 264 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5979 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.