Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi tecnica e metodi statistici per l'analisi dei prezzi di borsa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

(Wall Street Journal), una serie d’editoriali in cui illustrava varie regole e metodi per analizzare il comportamento del mercato azionario. Questi articoli sono stati successivamente raccolti in due libri per mano di Hamilton e Rhea. Con il crescente interesse rivolto ai mercati finanziari, la teoria si arricchisce continuamente di nuovi contributi ed estensioni, inoltre numerose sono le verifiche empiriche circa la bontà delle regole usate in analisi tecnica, verifiche che trovano molto spesso riscontri corretti, ma è l’esperienza sul campo a far crescere il numero degli operatori che si servono dell’analisi tecnica per entrare ed uscire dal mercato con il miglior tempismo possibile. Esperienza che ha portato alla scoperta e all’utilizzo di tecniche al di là d’orizzonti già noti. Nell’anno 1991 con la pubblicazione di Beyond Candlestick grazie all’autore Steve Nison, la comunità finanziaria “occidentale” fece un importante e quanto mai singolare scoperta, in Giappone si operava con l’analisi tecnica grafica già da oltre due secoli, vale a dire molto prima che Wall street vedesse la luce. Le candle chart argomento principale del libro erano state celate agli occidentali per secoli, Nison racconta che venuto a conoscenza della stesura del testo, un suo amico trader nipponico provò un certo disappunto, nell’apprendere che le candele sarebbero state “rivelate” a tutto il mondo. Nel 1710 presso Osaka in Giappone era già da qualche tempo attivo un mercato del riso, in realtà dopo questa data si può parlare del primo mercato futures al mondo, giacché venivano scambiati da 1300 dealers, contratti relativi a quantità di riso prodotti nelle varie aree del Giappone. Il mercato era dominato dalla leggendaria figura di Munehisa Homma (1724- 1803) figlio di una ricca famiglia, iniziò da prima ad operare nel mercato di Sakata per passare poi alla morte del padre, al mercato di Osaka dove la sua fame crebbe a dismisura, nel frattempo il più importante mercato divenne 8

Anteprima della Tesi di Alessandro Brandoni

Anteprima della tesi: Analisi tecnica e metodi statistici per l'analisi dei prezzi di borsa, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Alessandro Brandoni Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5596 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.