Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Opportunità di crescita delle Pmi e private equity

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

I-Aspetti strategici e teorici relativi alle scelte finanziarie delle imprese 11 di mercati che ammettono alla quotazione imprese che abbiano elevate potenzialità di crescita, anche se mancanti di alcuni elementi richiesti dai mercati “classici” come il bilancio in utile. Tale mercato è stato utilizzato per la quotazione di molte imprese aventi business tecnologici, la gran parte delle quali erano possedute, in parte, da fondi o società di venture capital 15 . Nel momento della sua nascita il Nuovo Mercato contava 6 unità, mentre a metà del 2002 le società quotate erano 45. Nell’ambito della Borsa Italiana vi sono anche altri mercati, come il Mercato After Hour (TAH) e il Mercato Ristretto. Quest’ultimo, istituito nel 1977, avrebbe dovuto svolgere la funzione di luogo di scambio di titoli di piccole e medie imprese sane da un punto di vista contabile e industriale che volessero, dopo un periodo di transizione, approdare alla quotazione nei segmenti principali. Esso però non hai mai raggiunto una capitalizzazione significativa e non ha mai riscosso una grande popolarità presso le società che si preparavano alla quotazione, basti pensare che dal 1992 al 2001 vi sono state soltanto 5 nuove ammissioni 16 . Il problema resta comunque aperto poiché sempre più pressante è l’esigenza di creare anche nel nostro Paese 17 un mercato che soddisfi le caratteristiche anzidette. Per quanto riguarda i mercati aventi per oggetto la negoziazione dei titoli di debito, la Borsa Italiana gestisce il Mercato Telematico delle Obbligazioni crescita di tutti gli Stati Uniti e con il più elevato numero di società quotate. Nell’ ultimo biennio, in ogni caso, la crisi economica mondiale e la conseguente caduta dei corsi dei titoli, ha penalizzato molto anche tale mercato, che ha registrato un forte calo della propria capitalizzazione. Per approfondimenti sulle caratteristiche, le regole di ammissione e la struttura del Nasdaq e degli altri Nuovi Mercati si veda: PERRINI F., op. cit. o anche PETRELLA G., I nuovi secondi mercati europei,EGEA, Milano, 1997 15 L’ argomento sarà oggetto di trattazione più approfondita nel prosieguo del lavoro, in particolare nel capitolo 3. 16 In merito al declino del Mercato Ristretto si veda CASELLI S., Corporate banking per le piccole e medie imprese, Bancaria Editrice, Roma, 2001 pagg. 100-105 17 Il riferimento è, in primis, all’ AIM del Regno Unito. Il tema verrà trattato diffusamente nel prossimo capitolo. Si veda comunque: CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI, I mercati finanziari per PMI in Europa e USA, 1998, PERRINI G., op. cit. pag. 247 e segg., PETRELLA G., I nuovi secondi mercati europei, op. cit., cap. II, 1997

Anteprima della Tesi di Riccardo Roesstorff

Anteprima della tesi: Opportunità di crescita delle Pmi e private equity, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Riccardo Roesstorff Contatta »

Composta da 262 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13920 click dal 10/05/2005.

 

Consultata integralmente 55 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.