Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il rapporto di pubblico impiego dopo la privatizzazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NEL PUBBLICO IMPIEGO PRIVATIZZATO 14 Nell’ambito di queste fonti unilaterali di diritto pubblico i dirigenti assumono le decisioni per l’organizzazione degli uffici e le misure inerenti alla gestione del personale con la capacità e i poteri del privato datore di lavoro. Quindi, la concreta gestione della macchina amministrativa viene svolta attraverso criteri manageriali e potestà derivanti dal contratto di lavoro e non più nell’esercizio di poteri pubblicistici. I rapporti di lavoro sono regolati contrattualmente. Così recita l’art. 2 comma 3 d. lgs. 29/1993. L’autonomia privata diviene fonte del rapporto di pubblico impiego sia sul piano collettivo (senza intermediazione di atti regolamentari di recepimento, a differenza della legge 93/1983 e con un generale potere di disapplicazione delle leggi, anche sopravvenute alla stipula di un contratto collettivo, intervenute a regolare materie non soggette a riserva di legge, salvo diversa volontà prevista dalle stesse leggi – originario art. 2 comma 2 bis d. lgs 29/93) sia su quello individuale. Prima il rapporto traeva origine dall’atto di nomina (atto unilaterale della pubblica amministrazione che non necessitava di un’esplicita accettazione, essendo sufficiente che il privato eseguisse la volontà dell’amministrazione prendendo servizio); ora il rapporto nasce con un negozio giuridico bilaterale e paritario, un contratto individuale di lavoro, e si costituisce sulla base dell’accettazione della proposta di assunzione inviata dalla pubblica amministrazione al soggetto selezionato attraverso il concorso o avviato dall’ufficio di collocamento (TAR Catania, sez. III, 7 giugno 1997, n. 1288). Anche le sue successive vicende, fino all’estinzione

Anteprima della Tesi di Fabio Grossi

Anteprima della tesi: Il rapporto di pubblico impiego dopo la privatizzazione, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Fabio Grossi Contatta »

Composta da 261 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17171 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 62 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.