Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il rapporto di pubblico impiego dopo la privatizzazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NEL PUBBLICO IMPIEGO PRIVATIZZATO 15 del rapporto, non sono più scandite da provvedimenti amministrativi dell’amministrazione, ma da atti di natura privatistica. La legge delega ha anche previsto la creazione di una Agenzia tecnica per la rappresentanza delle pubbliche amministrazioni nella contrattazione collettiva (A.R.A.N.). Essa esercita, a livello nazionale, la rappresentanza legale delle pubbliche amministrazioni agli effetti della contrattazione collettiva nazionale e ogni attività di assistenza ai fini dell’uniforme applicazione dei contratti collettivi (art. 50 d. lgs. 29/1993). Il d. lgs. 29/93 introducendo la privatizzazione, ha voluto dare maggiore efficienza alle pubbliche amministrazioni attivando circuiti di responsabilità 7 . Si vuole che amministratori ed amministrati, ciascuno nel suo ruolo, svolgano le proprie funzioni assumendosene integralmente la responsabilità. In primo luogo viene valorizzata la posizione degli utenti attraverso l’obbligatoria creazione 8 , presso ciascuna amministrazione, nell’ambito della propria struttura, di un ufficio per le relazioni con il pubblico (art. 12 d.lgs. 29/93). Tale disposizione completa ed attua la legge 241/90 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi), mirando a definire un rapporto diretto e certo fra cittadino e dipendente pubblico per conseguire gli obiettivi di una più efficace tutela e valorizzazione del primo e una più incisiva responsabilizzazione del secondo 9 . 7 CARINCI – D’ANTONA , Il lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, 2000, pag. 181. 8 Il D.P.R. n. 352/92 all’art. 6 aveva già previsto in via solo facoltativa l’istituzione presso le pubbliche amministrazioni di un ufficio relazioni con il pubblico. 9 CARINGELLA – MARINO, Il lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni dopo il d. lgs. 29 ottobre 1998, n. 387, 1999, pag. 83.

Anteprima della Tesi di Fabio Grossi

Anteprima della tesi: Il rapporto di pubblico impiego dopo la privatizzazione, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Fabio Grossi Contatta »

Composta da 261 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17171 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 62 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.