Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi economico gestionale di un sistema di e-learning: modelli simulativi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Per il mercato dell’e-learning italiano questo significherà passare da un valore di 19 milioni di euro (nel 2000) a un valore di 297 milioni nel 2006, con un tasso di crescita medio annuo del 59 per cento (dunque superiore alla media europea). Il nostro paese oggi sta vivendo un momento particolarmente interessante in termini di crescita dell’ e-Learning, i cui vantaggi sul piano formativo e dell’aggiornamento professionale rispetto alla formazione tradizionale sono facilmente deducibili dall’esperienza americana e da quella di altri paesi europei. La crescita del mercato è dovuta principalmente ai vantaggi collegati alla possibilità di ottenere economie di scala nell'erogazione dei corsi. "L’'e-learning può far risparmiare sino a un terzo degli investimenti rispetto a un corso tradizionale" dice Eleuterio Bombardi, amministratore delegato di Intesa Bci Formazione "ma è un dato che poi si somma a un altro vantaggio: i tempi di apprendimento del sistema sono molto più alti della versione in aula e portano a risparmiare un ulteriore 30 per cento". Bombardi è responsabile di una struttura che da tre anni ha investito sulla formazione a distanza, con una piattaforma realizzata in casa per le banche del gruppo ma anche per clienti esterni. Il suo entusiasmo sembra confermato però anche dagli analisti: "E' un settore in evoluzione che promette maggiore efficienza aziendale e riduzione dei costi" dice Paolo Calderari di Palazzolo, responsabile dei servizi di e-Learning per le banche in Kpmg "ma soprattutto, può diventare un reale strumento di supporto del business". Un obiettivo che si sposa bene con le esigenze di società che si trovano, oggi, nella situazione di dover contenere i costi e non poter facilmente trovare sul mercato le professionalità richieste 10 . Sulle economie di scala, però, torneremo in seguito perché a parer nostro c’è da fare qualche considerazione. 10 Ibidem

Anteprima della Tesi di Carlo Perich

Anteprima della tesi: Analisi economico gestionale di un sistema di e-learning: modelli simulativi, Pagina 4

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Dipartimento Informatica e Sistemi di Produzione

Autore: Carlo Perich Contatta »

Composta da 302 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1518 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.