Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trattati contrari a norme di jus cogens

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 nella gerarchia delle norme, dovesse, non solo essere accettata da un ampio numero di Stati per essere imperativa, ma dovesse anche essere ritenuta necessaria alla vita internazionale ed essere profondamente radicata nella coscienza internazionale 19 . Nonostante questi punti di accordo tra gli studiosi, non c’ era chi mancava di far notare quelli di disaccordo; in questa ottica Bartos, presidente del comitato di stesura, faceva notare che il comitato era stato costretto a non presentare una definizione più specifica di jus cogens: almeno due terzi dei membri del comitato si erano opposti ad ogni formula che era stata proposta. Tuttavia, faceva notare Tunkin, i membri del Comitato si erano trovati d’accordo sul fatto che le norme imperative fossero norme alle quali gli Stati non potessero derogare; che queste norme esistessero nel diritto internazionale e che esprimessero l’ interesse della Comunità nel suo insieme. Ed infatti il commento del Comitato non mancava di riferirsi all’art. 37 come norma che trattasse di universal international law 20 . 19 Hannikainen, Peremptory Norms, cit.,pag. 163. 20 Hannikainen, Permptory Norms, 1988, pag. 161.

Anteprima della Tesi di Angelo Palmeri

Anteprima della tesi: Trattati contrari a norme di jus cogens, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Angelo Palmeri Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6159 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.