Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trattati contrari a norme di jus cogens

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 s’incontrano per regolare, a seconda degli specifici interessi in gioco, i propri rapporti) o di consuetudini ( ossia di comportamenti ripetuti nel tempo – diuturnitas o prassi – accompagnati dal convincimento che questi comportamenti abbiano la forza della legge presso gli Stati – opinio iuris ac necessitatis ).La differenza tra trattati e consuetudine risiede invece nel fatto che mentre i trattati producono norme di tipo particolare (ossia vigenti esclusivamente tra gli Stati che hanno firmato e successivamente ratificato gli accordi presi), le consuetudini producono norme di tipo generale , ossia vigenti per l’ intera Comunità degli Stati. E’ proprio da una norma di tipo consuetudinario, pacta sunt servanda (norma che vincola gli Stati a tener fede agli accordi conclusi con altri Stati) che si fa derivare la capacità dei trattati di essere fonte di diritto internazionale, anche se particolare. Un ordinamento internazionale privo di un nucleo di norme comuni e condivise dagli Stati, ma caratterizzato solo da trattati regolanti i rapporti tra gli Stati, non potrebbe definirsi tale ma sarebbe solo un insieme di ordinamenti particolari tra gruppi di Stati.

Anteprima della Tesi di Angelo Palmeri

Anteprima della tesi: Trattati contrari a norme di jus cogens, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Angelo Palmeri Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6158 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.